188 qualificati a Rio 2016 grazie a Pugilato, Sollevamento pesi e Ginnastica

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

Continuano i tornei e le gare di qualificazione alla XXXI edizione dei Giochi Olimpici Estivi.

Rio-2016-600x300
Il torneo di qualificazione olimpica di Pugilato di Samsun in Turchia
si è finalmente concluso: tutti e tre gli azzurri approdati alla semifinali hanno ottenuto la carta olimpica.
Irma Testa è la prima donna italiana ad aver centrato il pass olimpico nel Pugilato, grazie all’argento nella categoria 60kg, con lei volano a Rio de Janeiro Vincenzo Mangiacapre argento nei 69 Kg, e Manuel Cappai bronzo nei 49 Kg.
Non è comunque finita per i pugili che non hanno centrato la qualificazione in Turchia, speranze possono venire dai tornei AIBA Women’s World Boxing Championships (Maggio ad Astana), AOB World Olympic Qualification Event (Giugno a Baku), APB/WSB Olympic Qualification Event (a ridosso dei Giochi: Giugno/Luglio).
Gli altri due tornei che stiamo seguendo per i lettori di SuperNews, Ginnastica e il Sollevamento pesi, stanno dando risultati positivi per l’Italia.

Dalla Ginnastica artistica in ambito maschile nota positiva da Ludovico Edalli che ha conquistato la qualificazione olimpica nel torneo di Rio de Janeiro, con un totale di 84648 nella prova generale. In questa fase il bronzo di Londra 2012 Matteo Morandi ha ottenuto un 80899 che non gli consente la qualificazione, ma ha ancora speranze nei concorsi per attrezzi.

Il Sollevamento pesi ha avuto il suo torneo di qualificazione nei Campionati Europei che si sono disputati a Forde, in Norvegia. Molto bene Mirko Scarantino, campione continentale nei 56 kg (oro nel totale e nello slancio, con argento nello strappo). Si sono distinti anche Genny Pagliaro, argento nei 48 kg (nel totale e nello slancio), Giorgia Bordignon, bronzo nei 63 kg (nel totale e nello strappo, argento nello slancio) e Pizzolato, quarto negli 85 kg (bronzo nello slancio). L’Italia ha ottenuto la qualificazione sia in campo maschile sia in campo femminile. Il regolamento prevedeva un posto alle prime sette Nazioni classificate tra gli uomini, e alle prime sei tra le donne. L’Italia, in base al ranking stilato al termine degli Europei, ha chiuso al 2° posto, sia nel campo maschile sia in quello femminile, ottenendo così due carte olimpiche.

Leggi anche:  Serie A femminile: la nuova stagione parte il 29 agosto

La lista dei qualificati aggiornata

Con questi i risultati sono 104 gli uomini e 84 le donne che parteciperanno a Rio 2016, in 21 discipline differenti. I pass individuali sono 60, per un totale complessivo di 188 azzurri .

Nuoto (2 pass individuali: Gregorio Paltrinieri 1500 sl; Federica Pellegrini 200 sl – 20 carte olimpiche – 4×100 sl m e f – 4×100 mista m e f – 4×200 sl f);

Canottaggio (14 carte olimpiche – due senza, due di coppia PL, quattro senza, quattro senza PL, doppio);

Pallavolo (carta olimpica per la squadra maschile, 12 unità);

Vela (11 carte olimpiche – di cui 7 già attribuite a titolo individuale – in 8 classi: Laser Radial d, Laser Standard m Francesco Marrai, RS:X Mattia Camboni, RS:X d Flavia Tartaglini, 49er FX Giulia Conti e Francesca Clapcich, Nacra 17 Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, 49er 2 u, Finn 1 u);

Leggi anche:  Zanardi, ad un anno dall'incidente: "Fuori dal letto"

Tiro a Volo (9 carte olimpiche già attribuite a titolo individuale: Trap 3 (2 uomini e una donna, Massimo Fabbrizi, Giovanni Pellielo, Jessica Rossi), Double Trap (2 uomini, Antoninò Barilla e Marco Innocenti), Skeet 4 (2 uomini e 2 donne, Luigi Lodde e Gabriele Rossetti, Diana Bacosi e Chiara Cainero);

Tiro a Segno (5 carte olimpiche – Carabina 10 metri d, Carabina 3 p. m, 2 Pistola libera m, Carabina 50 metri m);

Ginnastica artistica (5 carte olimpiche d = squadra femminile, Ludovico Edalli nell’individuale);

Ginnastica ritmica (5 carte olimpiche d = squadra femminile);

Tiro con l’Arco (4 carte olimpiche – 3 m e 1 d);

Nuoto di Fondo (3 pass individuali: Simone Ruffini, Federico Vanelli, Rachele Bruni nella 10 km);

Pugilato (5 pass individuali: Valentino Manfredonia 81 kg, Clemente Russo 91kg., Vincenzo Mangiacapre kg.69,  Manuel Cappai kg.49, Irma Testa 60 kg);

Scherma (14 qualificazioni così suddivise: 2 pass individuali nel fioretto femminile: Elisa Di Francisca e Arianna Errigo; 2 pass individuale nella sciabola maschile: Aldo Montano e Diego Occhiuzzi; 1 pass individuale nella spada femminile – Rossella Fiamingo – 9 carte olimpiche – squadre di fioretto e di spada maschile, squadra di sciabola femminile);

Tuffi (7 pass individuali – Trampolino 3 metri d – Tania Cagnotto e Maria Marconi – e Trampolino 3 m u – Andrea Chiarabini e Michele Benedetti – e piattaforma d – Noemi Batki, Trampolino 3 metri sincro u – Giovanni Tocci – e d – Francesca Dallapè);

Leggi anche:  Zanardi, ad un anno dall'incidente: "Fuori dal letto"

Pentathlon Moderno (2 pass individuali: Riccardo De Luca, Alice Sotero);

Lotta (una carta olimpica, stile libero categoria 65 kg);

Canoa (due carte olimpiche, K1 slalom maschile e femminile);

Ciclismo (9 carte olimpiche – 5 prova su strada m di cui 2 valide anche per la crono m, 4 inseguimento a squadre f, 1 pass individuale nell’omnium maschile: Elia Viviani);

Atletica (16 pass individuali Eleonora Giorgi, Libania Grenot, Gloria Hooper, Anna Incerti, Antonella Palmisano,Yadisleidy Pedroso, Elisa Rigaudo, Valeria Straneo, Alessia Trost, Marco De Luca, Fabrizio Donato, Marco Fassinotti, Daniele Meucci, Ruggero Pertile, Gianmarco Tamberi, Silvano Chesani);

Nuoto sincronizzato (9 carte complessive per la squadra femminile, di cui 2 pass individuali per il duo femminile composto da Linda Cerruti e Costanza Ferro);

Sport Equestri (3 carte olimpiche per binomi nel completo, una carta olimpica per un binomio nel salto, una carta olimpica per un binomio nel dressage);

Pallanuoto (2 carte olimpiche per la squadra femminile e per la squadra maschile, 26 unità totali);

Pesistica (2 carte olimpiche, una maschile e una femminile).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: