Al via la serie A di canoa polo, Siracusa la squadra da battere

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui
Un'azione in acqua (fonte @federcanoa.it)

Un’azione in acqua (fonte @federcanoa.it)

Si alza il sipario sul campionato di serie A maschile di canoa polo, il Porto di Agropoli ospita la prima giornata in programma sabato 9 e domenica 10 aprile. La stagione 2016, dopo l’anticipazione di Coppa Italia vinta dal KST Siracusa, entra nel vivo animando con i dodici team di massima serie il centro costiero situato alle porte occidentali del Parco nazionale del Cilento.

Per il raggruppamento Nord si sfideranno Pro Scogli Chiavari, S.C. Ichnusa, Mariner Canoa Club, SS Lazio Canoa Polo, Cus Bari e Arenzano; per il raggruppamento Sud C.N. Posillipo, Marina San Nicola, Pol. Nautica Katana, Jomar Canoa Club, KST 2001 Siracusa e Canoa Club Napoli. Le dodici squadre esordiranno insieme nella prima tappa di questo fine settimana e si separeranno per la seconda tra Bologna e Catania nel weekend tra il 30 aprile e il 1 maggio.

Il KST Siracusa – la squadra da battere – entrerà nell’arena da campione in carica e, dopo l’ulteriore titolo di Coppa Italia conquistato a Roma, cercherà di riconfermarsi e rimanere sotto i riflettori nell’anno del Mondiale siciliano. A contendersi la scena ci saranno i liguri del Pro Scogli Chiavari, assente in Coppa Italia, che hanno preferito non scoprire le carte. Tra le sorprese i cagliaritani dell’Ichnusa, che dopo un certosino polo-mercato, in Coppa Italia hanno dato filo da torcere ai team di alto livello: l’obiettivo del team è ambire al quartetto di vertice.

Hanno ben figurato in Coppa Italia anche Mariner e CN Posillipo, il primo dovrà riscattarsi per la medaglia di bronzo persa nel derby capitolino lo scorso anno; il secondo dovrà cercare di far crescere, attraverso gli insegnamenti di capitan Pagano, i nuovi innesti per riportare in auge i colori rossoverdi. L’Arenzano dimostra grinta e voglia di far bene archiviando in questa prima parte del 2016 la vittoria del Torneo Internazionale di Bologna. La SS Lazio ambirà a replicare la stagione di bronzo del 2015 mentre lo Jomar, rinforzato dal tedesco Hoppstock, cercherà ancora l’aggancio ai playoff tentando di mantenere equilibrio per l’intera stagione. Katana, Cus Bari e San Nicola punteranno a dare il massimo per evitare le posizioni rosse in classifica, mentre la giovanissima new entry del CC Napoli promette di dare filo da torcere anche alle squadre senatrici.

  •   
  •  
  •  
  •