Artistica maschile: anche Roma 2016 è della Virtus Pasqualetti

Pubblicato il autore: Alessandro Gamberi Segui

roma 2016

In un PalaLottomatica gremito di pubblico, si è tenuta la terza gara del campionato italiano di ginnastica artistica. L’edizione di Roma 2016 si è aperta con i saluti del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e del Presidente federale Riccardo Agabio: ricordando i Giochi Olimpici di Roma 1960, si è sostenuta la candidatura per l’assegnazione delle Olimpiadi al comitato di Roma 2024, rappresentato oggi dal coordinatore generale Diana Bianchedi.

Nella massima serie si impone per la terza volta consecutiva dopo Rimini e Ancona, la Virtus Pasqualetti di Macerata (208,950), seguita dai campioni d’Italia della Ginnastica Pro Carate (207,400) e dalla Libertas Vercelli (205,650).
La classifica generale vede quindi ancora in testa la Virtus Pasqualetti con 90 punti speciali, seguita dalla Pro Carate (77 pt. speciali) e dalla Corpo Libero Gymnastics Team di Padova a quota 71.

Nel campionato di A2 vince l’inarrestabile Spes Mestre (198,800), che aveva trionfato anche nelle precedenti tappe del campionato a Rimini ed Ancona. Secondo posto per la Costanza Massucchi di Mortara (196,760), terza la Ginnastica Romana con 195,450 punti.

roma 2016

Le classifiche del campionato dopo la terza tappa:

Serie A1

  1. Virtus Pasqualetti Macerata 90
  2. Pro Carate 77
  3. Corpo Libero Padova 71
  4. Libertas Vercelli 63
  5. Nardi Juventus 59
  6. Sampietrina Seveso 57
  7. Ginnastica Civitavecchia 55
  8. Pro Patria Busto Arsizio 53
  9. Ginnastica Meda 39
  10. Juventus Nova Melzo 35
  11. Livornese 31
  12. Aurora Arezzo 21

Serie A2

  1. Spes Mestre 90
  2. Costanza Massucchi Mortara 79
  3. Ginnastica Romana 71
  4. Ginnastica Ferrara 67
  5. Ginnastica Stabia 59
  6. EUR Roma 55
  7. Ginnastica Salerno 53
  8. Roma 70 43
  9. Città di Opera 39
  10. X-Team Padova 39
  11. La Marmora Biella 35
  12. Audace 21

Foto di Alessandro Gamberi

  •   
  •  
  •  
  •