Mondiale Snooker 2016, ci sarà la rimonta di O’Sullivan?

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Mondiali Snooker 2016, il leggendario Ronnie O'Sullivan

Mondiale Snooker 2016, il leggendario Ronnie O’Sullivan

Mondiale Snooker 2016 al Crucible di Sheffield

Si concluderanno oggi, lunedì 25 febbraio 2016, gli ottavi di finale del mondiale Snooker 2016. Incontri interessanti e, per ora, con grandi sorprese quelli che stanno andando di scena al Crucible in questi giorni. Nella giornata di oggi si decideranno gli accoppiamenti per i quarti di finale. Già quattro i giocatori che, nei giorni scorsi, hanno superato il proprio ottavo di finale: McManus (ha battuto, a sorpresa, Carter), Mark Williams (vittoria contro Holt), Marco Fu (vittoria contro Mcgill) e uno dei favoriti, Mark Selby, che ha avuto la meglio sulla rivelazione Baird in un match molto tattico, deciso – poi – dalla maggior esperienza di uno dei favoriti alla vittoria finale. Questa sera, alle ore 20.00, si potrà vedere in azione anche il beniamino del pubblico nonchè indiziato numero uno per la vittoria finale: Ronnie O’Sullivan. Il cinque volte campione del mondo sarà, però, costretto a rimontare se vorrà accedere ai quarti di finale, dove – eventualmente – sfiderà Fu. Ecco il riepilogo degli ottavi di finale attualmente in corso e gli orari dei match odierni al mondiale Snooker 2016 di Sheffield:

Allen vs. Wilson – Parziale 5 – 11 (dalle 14.00 su Eurosport)

Uno dei due match pomeridiani sarà quello tra Allen (attuale n. 7 del ranking) e Wilson (n.19). Il favorito della vigilia si trova in una situazione quasi disperata e difficile da recuperare. Ben sei, infatti, i frame di svantaggio di Allen, apparso – nelle scorse sessioni – sempre in balia dell’avversario e mai capace di prendere l’iniziativa al tavolo verde. Wilson, dal canto suo, sta esprimendo un buon gioco e oggi cercherà di chiudere – quanto prima – la pratica dei quarti di finale, in modo da non dare ad Allen alcuna possibilità di rientrare nel match. Al numero 19 del mondo mancano due soli frame per garantirsi la vittoria.

Trump – Ding Junhui: Parziale 6 – 10 (dalle 14.00 su Eurosport)

Nel secondo match pomeridiano situazione scomoda per uno dei giocatori più forti ed estrosi in circolazione, Judd Trump (n. 5 del ranking). L’inglese classe ’89 dovrà rimontare ben quattro frame a Ding Junhui, giocatore attualmente n. 17 del ranking ma che merita ben altre posizioni. Il cinese sembra, infatti, essere tornato allo smalto dei giorni migliori. I cali di concentrazione, diventati sino a poco tempo fa continui, sembrano essere – di colpo – svaniti durante il mondiale Snooker 2016. Sicuramente, questa sessione conclusiva sarà la più combattuta, con Trump che proverà a restare attaccato al match con le unghie e con i denti.

Hawkins – O’Sullivan: Parziale 9 – 7 (dalle 20.00 su Eurosport)

E’, sicuramente, l’incontro più atteso di questa giornata degli ottavi di finale dei mondiali Snooker 2016. Il pentacampione del mondo, Ronnie O’Sullivan partirà in svantaggio per 9 frame a 7. Siamo già stati abituati, in passato, a delle ultime grandi sessioni giocate dal giocatore inglese. Tuttavia, in questa occasione The Rocket dovrà ben guardarsi da Barry Hawkins, uno che in carriera non l’ha mai battuto, ma che sembra aver trovato – dopo tanti anni vissuti all’ombra dei migliori – la sua dimensione all’interno del tavolo verde. Reduce da tre semifinali consecutive al Crucible di Sheffield, Hawkins dovrà giocare senza sbavature, così come ha fatto nelle prime due sessioni.

Walden – Higgins: Parziale 6 – 10 (dalle 20.00 su Eurosport)

Ultimo (ma non di certo per prestigio) incontro previsto al Crucible, in questi ottavi di finale del mondiale Snooker 2016 è quello tra Ricky Walden (n.9) e il grande John Higgins (n. 8), vincitore di ben quattro edizioni del campionato del mondo. Lo scozzese, classe 1975, è sembrato essere in controllo del match nel corso delle prime due sessioni. Walden, pur esprimendo un discreto gioco, non ha potuto fare molto contro lo strapotere tattico di uno dei giocatori più forti nella storia di questo sport.

  •   
  •  
  •  
  •