Roma 2016, la Brixia mette in tasca lo scudetto

Pubblicato il autore: Alessandro Gamberi Segui

roma 2016

Vince la tappa di Roma 2016 per il massimo campionato italiano di ginnastica artistica femminile l’inarrestabile Brixia Brescia (139,900 punti): Sofia Busato ottiene il miglior punteggio al volteggio (15,200) con un doppio avvitamento, Erika Fasana porta un nuovo esercizio alle parallele (14,500 con due decimi di bonus), miglior punteggio di giornata; fa molto bene anche la stellina Giorgia Villa che ottiene il secondo posto nella classifica virtuale generale (55,450). Ora alla Brixia basta posizionarsi non oltre il settimo posto nella gara di Torino per appuntarsi al petto il quattordicesimo tricolore.

Secondo posto per l’Artistica ’81 di Trieste (137,600), con un’eccellente gara di Giorgia Campana che ottiene il maggior punteggio individuale (55,750) con buoni esercizi alle parallele (14,150) ed alla trave (14,100). Tea Ugrin, infortunata alla spalla, gareggia solo a trave (13,900) e corpo libero (13,450).

Terzo posto per la Giglio Montevarchi (135,550): Lara Mori esegue una gara pulita e regolare che le vale il terzo punteggio individuale (55,300), con 13,850 alle parallele (terzo punteggio di giornata all’attrezzo). Il volteggio di Alessia Leolini ottiene il secondo punteggio di giornata (14,500).

Quarto posto per la Forza e Virtù 1892 di Novi Ligure (135,000). Va benissimo il nuovo esercizio al corpo libero di Arianna Rocca (14,450 punti); Desirée Carofiglio brilla al corpo libero (14,250) e al volteggio (14,350).

Al quinto posto la GAL Lissone (134,400) di Elisa Meneghini, che cade dall’avvitamento a trave (13,800).

In sesta posizione la WSA di San Benedetto del Tronto; settimo posto per la la Olos Gym 2000 di Roma (131,000), a pari merito con la Pro Lissone di Enus Mariani, che eccelle alla trave (14,400, miglior punteggio) ma sporca con due cadute le amate parallele (12,150). Nona posizione per la Fratellanza Savonese (129,850), decima Estate 83 Lograto (129,150), undicesima Gymnasium Treviso (129,100), con Joana Favaretto che si infortuna alle parallele. Dodicesima la Polisportiva Casellina (121,300).

roma 2016

La terza tappa del campionato di serie A2 è vinta dalla GIN Civitavecchia con 129,350 punti, con una meravigliosa Giulia Bencini che porta a casa un ottimo 14,200 al corpo libero e un 13,200 alla trave.
Il Centro Sport Bollate si è dovuto accontentare del secondo posto (128,050), con una gara pulita e regolare di Giada Grisetti e compagne.
Terza posizione per la Robur et Virtus Villasanta con 127,400 punti: fa bene al corpo libero e al volteggio Martina Maggio (rispettivamente 14,150 e 14,040), che alle parallele ha inserito lo Shaposhnikova ma commette un errore nello stalder (12,750) e svolge un esercizio alla trave con qualche imprecisione (12,850).
Quarta la Juventus Nova Melzo (124,950). Quinti a pari merito la Corpo Libero Gymnastics Team di Padova e la Sanpietrina Seveso (123,750). Settima posizione per la Biancoverde Imola (123,550) seguita dalla Ardor Coop Padova (123,200), nona classificata la Ghislanzoni Lecco (121.600). La Ginnastica Romana si deve accontentare della decima posizione (120,900), undicesima la Reale di Torino (120,300) e infine al dodicesimo posto la Polisportiva Celle (118,550).

Foto di Alessandro Gamberi – redatto con il contributo tecnico di Irene Realino

  •   
  •  
  •  
  •