Wrestlemania 32: Roman Reigns ritorna sul trono [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

wrestlemania

Nella notte appena passata si è aperto ed è poi calato il sipario sulla trentaduesima edizione di Wrestlemania.  Roman Reigns riusirà a tornare campione? Che ruolo Avrà The Rock? Sarà l’ultima Wrestlemania di Undertaker? Queste e molte altre domande troveranno risposta nelle prossime righe. Ecco il riassunto dell’evento:
Il PPV più atteso dell’anno della WWE inizia con il consueto kick-off. Dopo diverse interviste, il primo incontro è quello valido per il titolo degli Stati Uniti. A contenderselo il campione Kalisto e lo sfidante Ryback, il quale esce sconfitto dopo la Salida Sol dell’avversario. Il kick-off continua con il 10 divas tag team match tra il team formato da Brie Bella, Natalya, Paige, Alicia Fox ed Eva Marie e quello composto da Lana, Naomi, Tamina, Emma e Summer Rae. Il match si conclude con la Yes Lock di Brie Bella su Naomi, che alla fine cede e decreta la sconfitta della propria squadra. A proposito di divisione femminile, l’ultimo segmento del pre-show di Wrestlemania è la presentazione da parte della splendida Lita del primo WWE Women’s Champion. Chiude il kick-off l’incontro di coppia tra gli Usos e Dudley Boyz, che termina con la vittoria di Jimmy e Jey ai danni dei due veterani.

Wrestlemania 32: il PPV
Si inizia con il ladder match valido per il titolo intercontinentale tra il campione Kevin Owens e gli sfidanti Dolph Ziggler, The Miz, Sami Zayn, Stardust, Sin Cara e Zack Ryder. L’incontro si decide nelle battute delle finali visto che Owens, Zayn e Miz vanno tutti a un passo dallo strappare il titolo dal gancio senza riuscirci. La sorpresa delle sorprese è dietro l’angolo visto che a vincere il ladder match è Zack Ryder, che dopo anni di anonimato in WWE torna a vincere un titolo prestigioso come quello intercontinentale.
Il successivo capitolo della serata è la sfida tra Chris Jericho ed AJ Styles, che inizia dopo il consueto video riassuntivo della faida. I due wrestler mettono su uno show molto tecnico, che si chiude con la vittoria di Y2J sull’ex stella della TNA grazie alla Codebreaker.

Wrestlemania continua con l’handicap match 4 contro 3 tra la League of Nations e il New Day. L’uomo in più consente a Rusev e compagni di avere la meglio sui tre wrestler di colore ma la parte migliore arriva dopo il pin di Sheamus su Woods. Wade Barrett prende il microfono e afferma che non esiste un trio che possa essere al loro livello. Peccato che sul ring arrivino Shawn Michaels, Mick Foley e Stone Cold Steve Austin. Le tre leggende mettono K.O. la League of Nations e Austin non contento colpisce Woods con la sua Stone Cold Stunner prima del tradizionale bagno di birra.
Il PPV prosegue con lo street fight che vede protagonisti Brock Lesnar e Dean Ambrose. Dopo la prima parte a senso unico a favore di The Beast, Ambrose sembra indirizzare l’incontro a proprio favore grazie a un colpo basso ma alla fine Lesnar riprende in mano il controllo dell’incontro grazie a una F-5 sulle sedie che gli vale la vittoria.

Si continua con il Triple Threat Match valido per il WWE Women’s Champion. A salire sul ring sono Sasha Banks, Becky Lynch e la campionessa Charlotte. La figlia di Ric Flair si conferma campionessa grazie al decisivo aiuto del padre che blocca il tentativo della Lynch di interrompere la Figure 8 su Sasha.
Siamo arrivati a uno degli eventi più attesi di Wrestlemania 32: l’Hell in a Cell con protagonisti Shane McMahon e Undertaker. La prima parte del match è molto equilibrata e si svolge all’interno della gabbia con diversi scambi di mosse tra i due. Dopo che il figlio di Vince rompe la struttura l’azione si sposta all’esterno e tra il pubblico. Il momento chiave è il folle salto fatto da Shane dalla cima dell’Hell in a Cell sopra il tavolo dei commentatori sui cui è posizionato Undertaker, il quale riesce a spostarsi in tempo. Shane è stremato dopo questo gesto e alla fine il Becchino lo finisce con la Tombstone

La Battle Royal dedicata ad Andre The Giant oltre ad avere un partecipante a sorpresa come Shaquille O’Neal ha anche un vincitore inaspettato. Si tratta del componente di NXT Baron Corbin, che per ultimo elimina Kane. Dopodiché è il turno del segmento di Wrestlemania con protagonista The Rock. Il discorso del popolare attore viene interrotto dalla Wyatt Family e alla fine si scontrano in un match The People’s Champion e Erick Rowan. L’incontro dura pochissimi secondi, tempo di una Rock Bottom, ma dopo il suono della campana tutta la Wyatt Family sale sul ring desiderosa di vendetta. The Rock viene salvato da John Cena, al suo ritorno in WWE, e i due fanno piazza pulita degli avversari.

Come ben noto il main event di Wrestlemania vede di fronte il campione WWE Triple H e Roman Reigns. L’ingresso dello sfidante è accolto da una marea di fischi. Il match alterna momenti in cui a prevalere è HHH ad altri in cui è il mastino ad avere la meglio. Alla fine l’ex componente dello Shield evita di esser colpito dal martello da fabbro di The Game (che consentirebbe a HHH di mantenere il titolo perché sconfitto per squalifica) prima di rifilare la Spear decisiva che gli consente di tornare ad essere campione a tre mesi dalla perdita del titolo. Wrestlemania si chiude con le immagini di un trionfante Roman Reigns.
Di seguito alcuni video tratti da Wrestlemania 32:

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: