Coppa del Mondo Tiro a Segno 2016 Uomini: tutti i risultati della tappa di Monaco

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Coppa del mondo Tiro a segno 2016
La Cina conquista Monaco di Baviera, nella terza tappa di Coppa del Mondo Tiro a Segno 2016. Il gigante asiatico si impone con sette medaglie, conquistate nelle dieci specialità, di cui 3 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Seguono Serbia e Ucraina con 3 medaglie a testa (la Serbia conquista ben 2 ori nelle gare con armi ad aria compressa). L’Italia conquista un solo bronzo in questa esperienza tedesca. I risultati della competizioni femminili li trovate qui.

Carabina ad aria compressa 10 metri – Prima gara della competizione, vede la vittoria di Xuechao Qian. Il giovane cinese, solo classe 1997 e al debutto in Coppa del mondo, ha dominato la gara realizzando il record del mondo in finale con 210.6 punti. Medaglia d’argento per il connazionale Yife Cao che replica gli argenti vinti in questa stagione a Bangkok e Rio de Janeiro. Medaglia di bronzo per l’ucraino Serhiy Kulish.
Per l’Italia, Niccolò Campriani si piazza all’ottavo posto in questa specialità. Vice-campione olimpico, Campriani non ha ancora digerito il cambio di regolamento e con Monaco replica i risultati già visti nelle tappe precedenti di Bangkok (ottavo) e Rio de Janeiro (settimo).

Pistola 50 metri – La seconda giornata di gara vede issata la bandiera spagnola sul gradino più alto del podio. Nella specialità di pistola da 50 metri, il successo arride Pablo Carrera che, già vincente nell’ultima tappa di Rio de Janeiro, conferma anche in Germania il suo eccellente stato di forma.
Primo europeo a tenere testa alla nutrita rappresentanza asiatica, Carrera chiude primo con 193.9 punti; seguono il cinese Wei Pang con 190.3 punti e il coreano Jongoh Jin con 170.4.
Italiani male, tutti eliminati nelle qualificazioni: il migliore è Giuseppe Giordano al 20esimo posto, seguono Dino Briganti al 31esimo e Dario di Martino al 48esimo.

Fucile a terra 50 metri – Il lunedì passato ha avuto come protagoniste le gare di fucile a terra da 50 metri. Nella categoria maschile la vittoria viene conquistato da un veterano della specialità, lo scandinavo Torben Grimmel. Al contrario del cinese Qian, Grimmel è classe 1975 e dall’alto della sua esperienza riesce a cogliere la seconda vittoria in questo format.
Grimmel è oro con 210.6 punti, in un podio senza asiatici. Secondo posto per il tedesco Henri Junghaenel con 209.6 punti e terzo posto per lo statunitense Matthew Emmons, distaccato di molto rispetto ai primi due, con soli 187.2 punti.
Anche in questa specialità, Italia non eccelsa: migliore degli azzurri è Marco de Nicolo al 21esimo posto, eliminato durante le qualificazioni. Una posizione indietro troviamo Niccolò Campriani e al 68esimo posto Simon Weithaler.

Pistola automatica 25 metri – La quarta prova vede suonare nuovamente l’inno cinese a Monaco di Baviera, grazie alla vittoria di un altro giovane, Fusheng Zhang.
Come Grimmel e Carrera, anche Zhang è alla sua seconda vittoria stagionale e in un ottimo stato di forma. Ben 29 bersagli centrati, permettono al cinese di conquistare l’oro, davanti ad un altra giovane promessa, il francese Jean Quiquampoix (a centro 28 volte), e all’eroe di casa, il tedesco Christian Reitz (con soli 24 centri a suo favore).
Il nostro unico azzurro in gara, Riccardo Mazzetti, non è riuscito a qualificarsi per la finale e chiude la sua gara al 27esimo posto.

Pistola ad aria compressa 10 metri – Nella specialità di pistola ad aria compressa, l’oro viene conquistato dall’ucraino Oleh Omelchuk dopo una finale tiratissima. Il punteggio finale di Omelchuck è di 201.9 punti e per soli 0.8 punti si impone sul turco Ismail Keles. Più distanziato il terzo: chiude il podio il vietnamita Xuan Hoang con soli 179.8 punti.
Ancora fuori dalle prime posizioni gli azzurri ma ci sono delle buone prospettive con il 13esimo posto di Giuseppe GiordanoDino Briganti chiude al 54esimo mentre Dario di Martino solo 81esimo al termine della competizione.

Fucile 3 posizioni – La terza tappa della Coppa del Mondo tiro a segno 2016 si chiude con la vittoria statunitense di Matthew Emmons nella gara di fucile 3 posizioni maschile da distanza 50m.
L’americano, bronzo olimpico 2012, si è imposto in Baviera totalizzando 464.1 punti, davanti al serbo Milenko Sebic, secondo con 460.1 pti, e l’austriaco Gernot Rumpler, sorpresa della gara e al suo primo podio in coppa del mondo, con 448.0 pti.
Per gli azzurri segnaliamo il miglior risultato maschile di questa tappa di Monaco di Baviera con il settimo posto di Niccolò Campriani con 404.2 pti di finale. Marco De Nicolò chiude al 14° posto, ma vicino a potersi qualificare tra i primi otto e a disputare la finale.

  •   
  •  
  •  
  •