Kickboxing, tra gli Europei di Ariccia ed i Campionati italiani di Riccione

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

team-improta

Sono stati giorni davvero intensi per gli appassionati di kickboxing,  tra gli Europei di Ariccia ed i Campionati italiani di Riccione. Le emozioni non sono mancate di certo.
Forse non tutti sanno che ad Ariccia, in provincia di Roma, si sono appena svolti i campionati Europei di kickboxing 2016 I.C.O., a cui hanno partecipato numerose nazioni europee. Si tratta di una kermesse decisamente prestigiosa e che sta riscuotendo sempre più interesse, complice anche un rinnovato interesse nei confronti di questa disciplina, capace di regalare grandi soddisfazioni .
Alla manifestazione hanno preso parte, per rappresentare l’Italia,  anche tre atleti appartenenti al team del Maestro Antonio Improta, una vera garanzia, in questo settore.
I partecipanti hanno portato a casa ben tre medaglie, scaturite dall’impegno, dal duro lavoro e da una dedizione incredibile per questa disciplina.
Nello specifico, nella categoria giovanile, Alessandro Shourdak ha conquistato la medaglia d’oro nella disciplina “Kickboxing light contact”, battendo in finale un agguerrito avversario inglese. Nella categoria dilettanti, Armando Cervo si è aggiudicato una medaglia d’argento nella “Free Boxe Light”. Nella stessa disciplina, per quanto concerne la  categoria giovanile, Vincenzo Santagata ha conseguito una medaglia di bronzo.I risultati ottenuti hanno dato ragione agli sforzi ed al carisma di Importa. La kickboxe teverolese, sebbene ancora poco conosciuta, è una realtà emergente e capace di avere risonanza a livello internazionale.
Questo, in particolar modo, è un periodo decisamente d’oro per la kickboxing che si svolge a casa nostra.
Sul versante  squisitamente nostrano, infatti, non dobbiamo dimenticare che si sono svolti,  quasi in contemporanea, a Riccione, i Campionati Italiani di Kick Boxing targati FIKBMS.
Per ben due giorni, Riccione è stata invasa da migliaia di atleti,  pronti a confrontarsi non solo nelle discipline della Kick Boxing (ring e tatami), ma anche nella Kick Jitsu e nella Shoot Booxe.
In questo ambito, si sono particolarmente distinti i  ragazzi dell'” Aikya team” che hanno conquistato due medaglie d’oro una d’argento e due di bronzo. Alex Castronovo è diventato campione Italiano nella cat +47 kg cinture alte, Elide Falsone campionessa italiana +60 gav, Jessica Ruffino +70 kg, Calogero Loggia medaglia di Bronzo nella categoria-47 kg, Roberto Castronovo medaglia di bronzo nella +94 kg.

riccione
Ma la kermesse ha premiato, indistintamente, tutta le regioni d’Italia.  Tra  i vincitori delle altre categorie, ricordiamo i sei gli atleti lecchesi della Bios Est e della Kick Boxing Lecco (Frimas), i quali hanno portano via ben sei medaglie, di cui tre ori, un argento e due bronzi, nella categoria Kick Boxing Light Contact. Il grande assente è stato Luca Pozzi, già campione interregionale nella categoria dei 75 kg, che ha dovuto dare forfait a causa di un problema al collo. Sempre per la Bios Est, conquista il titolo di Campione Italiano ( un titolo assegnato solo ai campioni italiani delle cinture alte – blu, marroni e nere), nella categoria -89 kg,  l’atleta Martino Bonaiti, cintura marrone. Altra grande premiata è stata Serena Leone, un atleta che ha lavorato duramente quest’anno, per poter ottenere il proprio posto al sole, qui a Riccione.
Questi eventi dimostrano che, da fenomeno di nicchia, la kickboxing sta diventando sempre di più una realtà nel panorama sportivo italiano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •