Beach Volley, l’Italia ha conquistato l’oro agli Europei

Pubblicato il autore: Armando Suma Segui

Beach Volley

Il Beach Volley italiano festeggia la grande vittoria di ieri nella finale degli Europei di Bienne, in Svizzera, dopo che il duo composto da Daniele Lupo e Paolo Nicolai ha battuto i russi Semenov e Krasilnikov. Un successo che aggiunge ulteriore prestigio all’Italia nell’ambito di questo sport, dato che gli stessi italiani avevano conseguito il titolo anche due anni fa, nella finale di Cagliari disputata contro la coppia lettone formata da Samoilovs e Smedisn. Ecco il commento rilasciato alla fine dell’incontro da Paolo Nicolai, così come riportato da Eurosport: “Abbiamo giocato un ottimo Europeo, specialmente le due partite di oggi. Abbiamo vinto due titoli in tre anni, ma ora dobbiamo guardare comunque avanti. Oggi abbiamo ottenuto questo successo, ma domani avremo un altro torneo con altri obiettivi da raggiungere”.

Paolo Nicolai, classe 1988, ha debuttato a livello professionistico internazionale nel 2008, conseguendo il suo primo podio quattro anni dopo in una tappa del World Tour a Pechino, quando riuscì a raggiungere il secondo posto in coppia proprio con Daniele Lupo. Ha inoltre partecipato per quattro volte ai campionati mondiali, dove però non è mai riuscito a salire sul podio, dovendosi accontentare di due noni posti a Roma nel 2011 e in Polonia, a Stare Jablonki, nel 2013. Daniele Lupo, invece, classe 1991, ha debuttato internazionalmente nel 2010: per il momento ha ottenuto i suoi migliori successi al fianco di Nicolai, potendo vantare due ori consecutivi agli Europei di Beach Volley.

Non c’è stato troppo da soffrire nella finale di ieri contro la Russia, sebbene Semenov e Krasilnikov abbiano cercato di spingere nei punti nevralgici della finale. Semplicemente, la coppa italiana si è dimostrata superiore nel lungo periodo del match, portando a casa un oro in fondo meritato. Inoltre, i russi erano giunti in finale dopo una qualificazione alquanto sofferta, favoriti anche da due forfait degli avversari nei sedicesimi e negli ottavi di finale. Come si poteva prevedere e sperare, il primo set è stato dominato dagli azzurri, che hanno messo immediatamente in chiaro la loro volontà di mantere il titolo di campioni d’Europa e chiudendo con il punteggio di 21-15.

Nel secondo set i russi sono rientrati in campo con più convinzione, riuscendo a prevalere in questa fase del gioco e vincendo questa frazione per 21-13. Dopo aver incassato il colpo, Paolo Nicolai e Daniele Lupo hanno però mostrato la giusta convinzione per avere meglio dei russi: nel tiebreak il duo si porta in vantaggio con un distacco interessante, ma poi perdono qualche punto di troppo. Solo un sussulto finale: l’Italia vince in ogni caso la finale per 15-12, regalando un’altra importante gloria al Beach Volley italiano. In terra svizzera, gli azzurri hanno chiuso quindi con una sola sconfitta nel torneo nella prima fase contro i tedeschi Böckermann-Flügken, riuscendo poi ad esprimere il meglio nella fase delle eliminazioni dirette.

Per quanto riguarda gli altri incontri, e soprattutto gli altri gradini del podio, hanno conquistato l’argento europeo i polacchi Grzegorz Fijalek e Mariusz Prudel, dopo aver battuto per 2 set a 0 l’Olanda formata dalla coppia Brouwer-Meeuwsen.

  •   
  •  
  •  
  •