Coppa del mondo di canoa: al via il torneo iridato

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

Molmenti d'argento agli Australian Open

Sarà un grande fine settimana di canoa quello in programma a Pau, in Francia, dove da domani a domenica andranno in scena le gare di coppa del mondo. Una quattro giorni di gare che metterà a confronto i migliori interpreti delle due specialità fluviali su una serie di percorsi impegnativi e tecnicamente di qualità. Gli slalomisti azzurri, dopo Ivrea e La Seu d’Urgell, puntano a far bene anche in acque francesi riaccogliendo in squadra Giovanni De Gennaro e Stefanie Horn, rimasti in Italia la scorsa settimana dopo le fatiche brasiliane ma pronti, ora, a riprendersi il ruolo che spetta ai due canoisti che ci rappresenteranno ai prossimi giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016. Accanto a loro spazio al C2 dell’Aeronautica Militare di Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari, reduce dall’ottimo ottavo posto in Spagna.
Nel K1 maschile, oltre a De Gennaro, saranno in azione il marinaio Andrea Romeo ed il campione olimpico di Londra 2012 Daniele Molmenti, forestale a caccia di riscatto cosi’ come tutto il settore del kayak maschile dopo la non brillante prova di La Seu d’Urgell. Voglia di rivalsa anche al femminile dove Stefanie Horn, portacolori del CC Brescia, arriva in Francia a potenziare la formazione azzurra del kayak composta anche da Clara Giai Pron (Marina Militare) e Chiara Sabattini (Fiamme Azzurre), chiaramente motivate a reagire dopo l’incolore weekend iberico.
La nazionale azzurra di canoa lascia Celje per approdare a Pau, ed è pronta a ripetere i buoni risultati ottenuti in Slovenia dove i canoisti italiani sono saliti più volte sul podio. Costanza Bonaccorsi, oro nella sprint, sara’ tra le osservate speciali nel fine settimana francese. Con la pagaiatrice della Canottieri Comunali Firenze, pagaieranno nel K1 anche Beatrice Grasso (Marina Militare), Mathilde Rosa (KCC Palazzolo) e Giulia Formenton (CC Oriago). Al maschile saranno sei gli azzurri che tra le acque francesi proveranno a portare il più in alto possibile il tricolore: Davide Maccagnan (Forestale), Andrea Bernardi (Valbrenta Team), Gabriele Esposito (C. San Giorgio a Liri), Riccardo Mattiello (CC Vicenza), Simone Minolli e Francesco Ciotoli (Shock Wave Sports).
Per la discesa il programma parte gia’ domani con la classic race; sabato spazio alle qualifiche per la sprint race mentre domenica il gran finale con le prove sprint che assegneranno le medaglie.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallamano Serie A femminile: Ariosto Ferrara-HAC Nuoro 40-35, sagra del gol al Pala Boschetto