Handy Sail: perchè la vela è davvero per tutti!

Pubblicato il autore: Paolo Bellosta Segui

handy sail, vela
Nello specchio di mare antistante il portocanale di Castiglione della Pescaia, si è svolta la decima edizione di “Handy Sail”: l’iniziativa rivolta alle persone di tutte le età diversamente abili, il cui intento è quello di far sperimentare a tutti l’emozione della vela. Il progetto è stato organizzato dal Circolo Amici della Vela Asd AICS, con la collaborazione del Club Velico Castiglione della Pescaia, del Circolo Nautico Maremma e del Circolo Marco Vela di Talamone.
Sulle barche messe a disposizione dai soci del Circolo Amici della Vela di Castiglione della Pescaia, gli equipaggi sono stati composti da ragazzi delle associazione castiglionese “Ali sul Mare” e da “Fondazione Il Sole” di Grosseto. Accompagnatori e familiari, si sono cimentati in virate e strambate, giri di boa e incroci, in una bella mattina di sole con vento leggero e mare calmo.

La partecipazione dei ragazzi è stata numericamente significativa, con enorme piacere degli organizzatori e degli armatori delle imbarcazioni, che hanno condiviso con entusiasmo questa esperienza sportiva bellissima. Dopo due ore di navigazione, stanchi ma felici, tutti i partecipanti della veleggiata si sono ritrovati presso il Club Velico, dove è stato offerto loro un pranzo e nel corso della quale si sono commentati i bei momenti trascorsi.
«Siamo ormai giunti alla decima edizione di Handy Sail, e ci auguriamo vivamente di poter continuare con questo fantastico progetto – dichiara Franco Saletti, presidente del circolo Amici della vela -. Perché è una giornata di vela da passare in amicizia con persone diversamente abili, ma soprattutto perché tutto questo contribuisce regalare forti emozioni a tutti.
Accompagnatori e volontari vengono travolti da una gioia contagiosa di vivere, con i ragazzi che sono davvero felicissimi di prendere parte a un regata tanto speciale. Si arrivava al punto di cantare insieme ogni volta che le imbarcazioni si incrociavano: capirete che quando dico che si prova un’emozione davvero magica non esagero.
Per tutto questo va un ringraziamento particolare a tutti gli Enti ed Associazioni che hanno partecipato e che ci hanno aiutato a rendere realtà questo progetto. Un qualcosa che sarebbe rimasto solo un sogno senza l’aiuto del Comune di Castiglione della Pescaia e soprattutto dei ragazzi speciali di Ali sul Mare e della Fondazione Il Sole».

  •   
  •  
  •  
  •