Pro Bowl, 5 offensive player pronti al “debutto”

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Dopo aver parlato del Pro Bowl ed elencato i 5 giocatori difensivi che potrebbero accedere all’evento mediatico secondo solo al Super Bowl per la NFL, la lega di football americana, andiamo a vedere i cinque giocatori offensivi a cui potrebbe spettare la stessa sorte, ovvero la prima partecipazione all’evento che si svolgerà per l’ultima volta (prima di spostarsi ad Orlando) nelle Hawaii.

nfl

Il Pro Bowl ha perso della credibilità e dell’attrazione che aveva qualche anno fa, con giocatori che hanno rifiutato di prendere parte all’evento, costringendo altri di seconda fascia a parteciparci, giocatori che nella maggior parte dei casi non meritavano questa sorte. Andiamo a vedere 5 giocatori offensivi che non sono al loro anno da rookie (ovvero non al primo anno nella lega) ma potrebbero fare la loro apparizione al pro bowl 2016.
Il primo è David Johnson, dei Cardinals, il secondo Marcus Mariota dei Titans, il terzo Zach Ertz degli Eagles, e gli ultimi due sono Charlos Hyde dei 49ers e Keenan Allen dei Changers. Scopriamo perché, secondo The Score, potrebbero avere le carte in regola per partecipare al Pro Bowl a fine stagione.

Numero 1) Marcus Mariota

Il Quarterback dei Tennessee Titans, è sbarcato in NFL tramite il draf del 2015: è stata la seconda chiamata assoluta. Nonostante giochi in una posizione davvero complessa, con tanta concorrenza, quella del Quarterback  è la posizione perfetta per far parte del Pro Bowl, vista la grande visibilità ed il peso che ha quel giocatore nel sistema di una squadra come quella dei Titans ed in generale in ogni franchigia. Tanto talento, tanti giocatori all star come Derek Carr e Teddy Bridgewater che hanno preso parte all’evento al secondo anno: indizi importanti che potrebbero rendere Mariota uno dei candidati principe. 12 gare nella scorsa stagione giocate, 19 tochdowns, e oltre 3000 yard di passaggi. Se starà bene nel 2016 potrebbe essere il suo anno per esplodere definitivamente.

Numero 2) David Johnson.

David Johnson, classe 1991, di Clinton, è il running back per gli Arizona Cardinals: 24 anni, e la benedizione del proprio head coach, Bruce Arians. Nonostante la presenza di Chris Johnson e Andre Ellington nel 2015, Johnson ha avuto modo di dimostrare il suo talento. 581 yards, 8 touchdown on the ground, quarto nel team per 36 catches e 457 yards. Il prossimo anno con maggiore spazio potrà giocarsi le sue carte per il Pro Bowl.

Numero 3) Zach Ertz. 
Tight End per i Philadelphia Eagles, scelto al secondo giro con la chiamata numero 35 del draft nfl del 2013 proprio dagli Eagles. 75 catch, 853 yard: candidato numero uno per centrare la partecipazione al Pro Bowl per il suo ruolo. Gli Eagles sono stati chiari, Ertz avrà ancora maggiori responsabilità offensive nel prossimo anno, dopo numeri grandiosi nel 2015. Cinque anni di contratto a 42.5 milioni di dollari di ragioni perché partecipi.

Numero 4) Carlos Hyde.

Running back per i San Francisco 49ers: secondo giro, 57ersima assoluta nel draft nfl 2014. Dall’università dell’Ohio alla NFL, Hyde nonostante giochi in uno dei peggiori attacchi della lega, ha dimostrato grandissime qualità offensive che hanno fatto la fortuna di coach Chip Kelly. Se dovesse superare bene i suoi infortuni e giocare come la scorsa stagione, potrebbe centrare quota 1.200 yards. Direi abbastanza per dirsi certo del Pro Bowl.

Numero 5: Keenan Alexander Allen
Wide receiver dei San Diego Chargers, terzo giro con la numero 76 chiamato nel draft NFL 2013 dai Chargers. Ultima stagione da star: prima del 2015 era stato limitato da numerosi infortuni, ma in quello passato ha centrato quota 134 catches per 1450 yards con 8 touchdown. Impossibile non centrare il Pro Bowl con questi numeri e l’arrivo di Travis Benjamin, può solo aiutarlo in questa sua ricerca di diventare una star assoluta della lega.

Fonte Dati: The Score

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: