Tiro con l’arco femminile centra il bersaglio “Rio 2016”! 259 azzurri qualificati

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

Ad Antalya in Turchia, il torneo delle azzurre si è concluso bene. Il tennis, poi, con il ranking mondiale aggiornato regala altri 6 qualificati. Ma procediamo con ordine:

Tiro con l’arco
Le frecce azzurre tirate da Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) hanno centrato il bersaglio grosso: la qualificazione olimpica.

Dopo le 72 frecce per stabilire il tabellone, l’Italia affronta al primo turno del torneo di qualificazione l’Iran. Le azzurre battono senza difficoltà alcuna le iraniane Nemati, Abdolkarimi e Mirzaei, in tre set con parziali di 53-49, 47-47 e 55-47 per il 5-1 finale. Bene anche contro il Kazakhstan (Tukebayeva, Saidiyeva, Abdrazak) ai quarti di finale. Seppure le prime frecce sono state a favore delle avversarie 51-50, Sartori e colleghe vincono il secondo set 58-54, pareggiano il secondo 53-53 ed ottengono il successo finale nel quarto set con il parziale di 53-52 che comporta il 5-3 finale.

In semifinale contro Taipei (Tan, Lin, Le) l’Italia si gioca la qualificazione riservata alle migliori tre classificate. Il primo set è per le asiatiche che chiudono 57-51; ma l’Italia si aggiudica il secondo set per 54-52 e sorpassa le orientali con il 57-55 della terza volée. Il quarto set è però a favore di Taipei che chiude 58-55 ed apre la strada allo spareggio. Finale al cardiopalma: tutte e due le squadre fanno segnare 10, 9 ed 8; ma le frecce scoccate dalle azzurre sono più vicine al centro. Ed è vittoria e qualificazione ai Giochi olimpici di Rio 2016.

Dopo il 5-4/27*-27 a Taipei, le azzurre vanno in finale in finale contro l’Ucraina ma cedono a Marchenko, Sichenikova, Pavlova per 5-1 (56-54, 55-55, 58-54). Riserva della squadra azzurra è stata Vanessa Landi (Arcieri Montalcino).

tiro con l'arco

Tennis
L’ufficializzazione dei ranking mondali ha confermato le aspettative. E così CONI e FIT comunicano che Paolo Lorenzi, Fabio Fognini e Andreas Seppi ottengono al qualificazione tra gli uomini, mentre Karin Knapp, Roberta Vinci e Sara Errani si qualificano tra le donne. Fognini e Seppi saranno impegnati anche il doppio, e tra le donne Vinci ed Errani tornano finalmente insieme nel doppio.

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

I qualificati

Per Rio 2016 135 uomini e 124 donne hanno già pronto il biglietto per partire. Le discipline in cui saranno presenti salgono con il tennis a 27 discipline. I pass individuali sono 114. Totale degli azzurri 259. Il 281 di Londra è più vicino. Questo è il dettaglio completo:

Nuoto (13 pass individuali: Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti 1500 sl; Federica Pellegrini 200 sl; Simone Sabbioni 100 d; Luca Dotto 100 sl, Matteo Rivolta 100 farfalla, Federico Turrini 400 misti, Ilaria Bianchi 100 farfalla, Federico Bocchia 50 sl, Martina Carraro 100 rana, Alessia Polieri 200 farfalla, Piero Codia 100 farfalla, Luca Marin 400 misti – 20 carte olimpiche – 4×100 sl m e f – 4×100 mista m e f – 4×200 sl f);
Canottaggio (16 carte olimpiche – di cui 2 individuali: Alessandra Patelli e Sara Bertolasi due senza donne – due senza, due di coppia PL, quattro senza, quattro senza PL, doppio);
Pallavolo (carte olimpiche per la squadra maschile e femminile, 24 unità);

Vela (13 pass in 9 classi: Laser Radial – Silvia Zennaro, Laser Standard – Francesco Marrai, RS:X – Mattia Camboni, RS:X d Flavia Tartaglini, 49er FX Giulia Conti e Francesca Clapcich, Nacra 17 Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, 49er Ruggero Tita e Pietro Zucchetti, Finn Giorgio Poggi, 470 f Roberta Caputo, Alice Sinno);
Tiro a Volo (9 carte olimpiche già attribuite a titolo individuale: Trap 3 (2 uomini e una donna, Massimo Fabbrizi, Giovanni Pellielo, Jessica Rossi), Double Trap (2 uomini, Antoninò Barilla e Marco Innocenti), Skeet 4 (2 uomini e 2 donne, Luigi Lodde e Gabriele Rossetti, Diana Bacosi e Chiara Cainero);
Tiro a Segno (5 carte olimpiche – Carabina 10 metri d, Carabina 3 p. m, 2 Pistola libera m, Carabina 50 metri m);
Ginnastica artistica (5 carte olimpiche d = nazionale femminile, un pass individuale nel maschile con Ludovico Edalli);
Ginnastica ritmica (5 carte olimpiche d = nazionale femminile, un pass nell’individuale con Veronica Bertolini);
Tiro con l’Arco (6 carte olimpiche – 3 m e 3 d);
Nuoto di Fondo (3 pass individuali: Simone Ruffini, Federico Vanelli, Rachele Bruni nella 10 km);
Pugilato (5 pass individuali: Valentino Manfredonia 81 kg, Clemente Russo 91kg., Vincenzo Mangiacapre kg.69, Manuel Cappai kg.49, Irma Testa 60 kg);
Scherma (14 qualificazioni così suddivise: 2 pass individuali nel fioretto femminile: Elisa Di Francisca e Arianna Errigo; 2 pass individuale nella sciabola maschile: Aldo Montano e Diego Occhiuzzi; 1 pass individuale nella spada femminile – Rossella Fiamingo – 9 carte olimpiche – squadre di fioretto e di spada maschile, squadra di sciabola femminile);
Tuffi (7 pass individuali – Trampolino 3 metri d – Tania Cagnotto e Maria Marconi – e Trampolino 3 m u – Andrea Chiarabini e Michele Benedetti – e piattaforma d – Noemi Batki, Trampolino 3 metri sincro u – Giovanni Tocci – e d – Francesca Dallapè);
Pentathlon Moderno (4 pass individuali: Riccardo De Luca, Alice Sotero, Claudia Cesarini, Pier Paolo Petroni);
Lotta (due carte olimpiche: nello stile libero categoria 65 kg, u, nella greco-romana categoria 98 kg);
Canoa (2 pass individuali: nel K1 maschile, Giovanni De Gennaro, e nel K1 femminile, Stefanie Horn; due carte olimpiche, nel C1 1000 maschile e nel K1 200 maschile);
Ciclismo (17 carte olimpiche – 5 prova su strada m di cui 2 valide anche per la crono m, 4 prova su strada d di cui 1 valida anche per la crono d; 4 inseguimento a squadre f, 4 nella Mountain Bike: Marco Aurelio Fontana, Luca Braidot, Andrea Tiberi, Eva Lechner, 1 pass individuale nell’omnium maschile: Elia Viviani);
Atletica (20 pass individuali: Eleonora Giorgi, Libania Grenot, Gloria Hooper, Anna Incerti, Antonella Palmisano,Yadisleidy Pedroso, Valeria Straneo, Elisa Rigaudo, Alessia Trost, Marco De Luca, Fabrizio Donato, Marco Fassinotti, Stefano La Rosa, Daniele Meucci, Ruggero Pertile, Gianmarco Tamberi, Silvano Chesani, Veronica Inglese, Alex Schwazer, Teodorico Caporaso);
Nuoto sincronizzato (9 carte complessive per la squadra femminile, di cui 2 pass individuali per il duo femminile composto da Linda Cerruti e Costanza Ferro);
Sport Equestri (3 carte olimpiche per binomi nel completo, una carta olimpica per un binomio nel salto, una carta olimpica per un binomio nel dressage);
Pallanuoto (2 carte olimpiche per la squadra femminile e per la squadra maschile, 26 unità totali);

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

Pesistica (2 carte olimpiche, una nel maschile e una nel femminile);

Badminton (1 pass individuale: Jeanine Cicognini);

Judo (5 pass individuali: Odette Giuffrida – 52 kg; Edwige Gwend – 63 kg; Elios Manzi – 60 kg; Fabio Basile – 66 kg; Matteo Marconcini – 81 kg);

Triathlon (4 pass individuali, Alessandro Fabian, Davide Uccellari, Annamaria Mazzetti, Charlotte Bonin);

Beach Volley (3 coppie: Daniele Lupo-Paolo Nicolai, Alex Ranghieri-Adrian Carambula – Marta Menegatti-Viktoria Orsi Toth);

Tennis (6 pass: Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi, Karin Knapp, Sara Errani, Roberta Vinci)

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: