Campionati Europei di corsa in montagna, domani il via: Italia grande favorita

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

614px511-campionati-europei-di-corsa-in-montagna-arco-fonte-press-gara
Domani, 2 luglio, scattano ad Arco, in Trentino, i Campionati Europei di corsa in montagna. La formula è quella dell’“up&down” (salita e discesa) tipica della Castle Mountain Running, la gara organizzata dal Garda Sport Events e che da anni è diventata una tappa fissa per i migliori specialisti internazionali. Quest’anno la competizione si preannuncia molto ambita, perchè di correrà anche per conquistare i titoli del Vecchio Continente.

Italia grande favorita e squadra da battere. Gli atleti azzurri hanno terminato la preparazione a Valle di Ledro, ad una ventina di chilometri dalla sede di gara, potendo così visionare il percorso degli Europei nell’ultima settimana. Un dettaglio non certo di poco conto. Anche quest’anno i favoriti sembrano proprio gli azzurri. Qualche nome su cui scommettere ad occhi chiusi? I gemelli Bernard e Martin Dematteis (Corrintime) saranno i due alfieri principali del quartetto maschile che sarà composto anche dal tricolore in carica Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche), convocato anche per la mezza maratona degli Europei di Amsterdam e sul debuttante Cesare Maestri (Atletica Valli Bergamasche).

Una squadra eccezionale e favorita ancora una volta per la corsa alla classifica per nazioni. Quali gli avversari più temibili per gli azzurri? Senza dubbio l’inglese Andrew Douglas, tutti francesi e soprattutto il turco Ahmet Arslan, già sei volte campione europeo.

Spazio anche alla corsa femminile, dove come sempre l’equilibrio regnerà sovrano. Le nostre principali speranze sono riposte su Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), Valentina Belotti (Atletica Alta Valtellina) e l’argento iridato su lunghe distanze Antonella Confortola (Forestale) . Sara Bottarelli (Free-Zone) potrà invece essere la sorpresa più gradita, dopo alcuni anni di apprendistato, la giovane atleta sembra ormai pronta per il definitivo salto di qualità.  Sarà una gara particolare, quella femminile, con la campionessa Andrea Mayr assente e concentrata sulla strada olimpica (al pari dell’inglese Emma Clayton), la favorita potrebbe essere Emmie Collinge, inglese di stanza in Valtellina e capitana della Gran Bretagna, la nazione che appare favorita in campo femminile quest’anno.

Ora alcuni cenni sul percorso di gara. La Castle Mountain Running partirà domani dal centro di Arco per imboccare subito la salita che porta alla Torre Renghera, bastione superiore del Castello che domina la Rocca, punto di riferimento dell’intero Alto Garda. La gara juniores tornerà verso il centro, mentre le altre categorie saliranno sul Monte Colodri, paradiso dell’arrampicata, con uno sfondo davvero naturale da mozzare il fiato. Dal monte nuova discesa nel mezzo di una splendida olivaia, fino a raggiungere il centro cittadino ed il traguardo per juniores maschili e senior femminili. I senior maschili dovranno impegnarsi invece nell’ascesa alla Renghera, forse la parte più dura di tutta la corsa. Qui nel dettaglio vi riassumiamo il programma di gara per una giornata all’insegna del vero sport.

Campionati Europei di corsa in montagna
Arco (Trento), 2 luglio 2016
Il programma
09:00: gara junior femminile (4.030m per 200m di dislivello positivo)
09:45: gara junior maschile (8.540m per 500m di dislivello positivo)
10:45: gara senior femminile (8.540m per 500m di dislivello positivo)
12:00: gara senior maschile (12.310m per 750m di dislivello positivo)
18:00: cerimonia di premiazione piazza III Novembre/Salone delle Feste Casinò Municipale

  •   
  •  
  •  
  •