Hockey, Tura e Pignatti i portieri del Milano per la prossima stagione

Pubblicato il autore: Loredana Falduzza Segui
Tifosi rossobù durante una gara

Tifosi rossobù durante una gara

L’Hockey Milano Rossoblu desidera comunicare ai propri tifosi che da diverso tempo si sta muovendo alacremente sul mercato, al fine di realizzare la squadra più competitiva possibile per affrontare il prossimo campionato italiano e il torneo di Coppa Italia”. E’ quanto si legge sul sito della società lombarda. “Si comincia dalla gabbia dove la coppia a difesa dei colori rossoblu, sarà composta da Alessandro Tura e Riccardo Pignatti”.

Ecco le schede dei singoli atleti, dallo stesso sito uffciale dell’Hockey Milano:

Alessandro Tura
“Nato ad Asiago il 26 maggio 1991, alto 1,82, pesa 85 chilogrammi. Portiere Cresciuto nelle giovanili dell’Asiago, con il quale ha fatto tutta la trafila nelle selezioni under, nella stagione 2010/2011 si trasferisce a Torino dove rimane una stagione nelle fila del Real Torino nella seconda serie, meritando per gli ottimi risultati anche una convocazione in nazionale Under 20 per i mondiali di categoria di quell’anno. Ritorna ad Asiago, dove entra stabilmente nel giro della prima squadra degli stellati. In 5 stagioni con il ruolo di back up di Marozzi e Carrozzi poi conquista due scudetti e due supercoppe Italiane. Ora a 25 anni l’occasione di giocare primo portiere Dell’hockey Milano Rossoblu, e Alessandro non se la fa sfuggire”.

Riccardo Pignatti
“Nato a Cittadella il 13 gennaio 1995, alto 1,80, pesa 82 chilogrammi. Portiere. Riccardo si appresta a vivere il suo secondo anno con i colori rossoblu addosso. Giunto a stagione iniziata dal Feltre, squadra nella quale è cresciuto, Riccardo è entrato subito nelle logiche di spogliatoio e di squadra e si è dimostrato pronto e affidabile nelle occasioni in cui è stato chiamato in causa a difendere la porta rossoblu. Per lui la meritata conferma al fianco del nuovo arrivo Alessandro Tura”.

Alessandro e Riccardo, si legge sul sito rossoblù, “saranno l’estrema guardia del Milano, pronti a lavorare assieme a coach Massimo da Rin, confermatissimo sulla panca milanese”.

Dallo stesso sito rossoblù si apprende, inoltre, che “Fabio Cambiaghi è il nuovo presidente dell’Hockey Club Milano Rossoblù, la società milanese che continua la tradizione del grande hockey su ghiaccio nel capoluogo lombardo e che nella prossima stagione sarà nuovamente al via dell’avvincente e combattuto campionato senior italiano e Coppa Italia. Cambiaghi, da 4 stagioni in società con il ruolo di vice presidente e al fianco del sodalizio come sponsor fin dalla nascita nel 2008 dell’Hmrb, assume la carica di presidente a garanzia della continuità societaria, in un momento di grandi trasformazioni per l’hockey su ghiaccio italiano e per quello milanese. La società Hockey Milano è tutt’ora impegnata nell’esplorare progetti di sviluppo e di internazionalizzazione per far crescere ancora più il mito rossoblù. E per poter ulteriormente concentrare energie e attenzioni su questi due rilevanti settori di crescita, Ico Migliore, fondatore dell’HMRB e da allora Presidente della società, siederà in Consiglio, insieme a Tiziano Terragni e Massimo Camporeale, con le deleghe ai progetti di sviluppo e internazionali continuando a mettere ancora al servizio, della società e dei suoi tifosi, la sua esperienza, i suoi contatti e i rapporti con la Federazione Nazionale e Internazionale, con le leghe professionistiche del nord Europa, con le istituzioni e con le aziende che vorranno fare parte dei progetti di sviluppo dell’hockey a Milano”.

  •   
  •  
  •  
  •