Pallavolo maschile, verso le Olimpiadi di Rio. Gironi, date delle gare e un po’ di storia

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

Italia BlenginiMancano poco più di due settimane all’inizio del torneo di pallavolo delle Olimpiadi di Rio de Janeiro: domenica 7 agosto prenderanno infatti il via le gare maschili di volley. Vediamo meglio da vicino come si svolgerà il torneo.

La manifestazione vedrà ai nastri di partenza 12 nazionali: il Brasile padrone di casa e la Russia campione in carica sono senz’altro le nazionali più attese, ci sono poi l’Argentina, il Messico, Cuba, l’Egitto, l’Iran, l’Italia, la Francia, la Polonia, il Canada e gli Stati Uniti.
Fra queste dodici squadre soltanto sei, quindi la metà, erano presenti anche ai Giochi di Londra di quattro anni fa (Italia, Russia, Polonia, USA, Argentina e Brasile), per il resto mancava dal 2008 l’Egitto, dal 2004 non si vedeva la Francia, dal 2000  non si qualificava Cuba, dal 1992 il Canada e addirittura dal 1968 il Messico (che partecipò solo in quanto paese ospitante), mentre è all’esordio assoluto l’Iran.

Leggi anche:  Volley mercato: bentornato Urnaut!

Le 12 squadre sono state suddivise in due gironi da sei partecipanti ciascuna. Il girone A vede ai nastri di partenza Brasile, Canada, Francia, Italia, Messico e Stati Uniti ed è probabilmente il più impegnativo fra i due; al girone B invece partecipano Argentina, Cuba, Egitto, Iran, Polonia e Russia
Il regolamento prevede che le squadre disputino la prima fase del torneo con formula del girone all’italiana; al termine della quale le prime quattro classificate di ogni girone accedono ai quarti di finale.
Le partite si disputeranno ogni due giorni, con quindi un riposo di solo un giorno fra una gara e l’altra. Guardando nel dettaglio il calendario dell’Italia vediamo che gli azzurri del CT Gianlorenzo Blengini esordiranno il 7 agosto contro la Francia, poi se la vedranno il 9 contro gli Stati Uniti, l’11 contro il Messico, il 13 contro il Brasile e infine il 15 contro il Canada. I quarti di finale sono in programma tutti per la giornata del 17 agosto,  le semifinali per il giorno 19 e infine le due finali per le medaglie domenica 21 agosto.

Leggi anche:  Volley: ufficiale la nuova formula della serie B

Guardando un po’ di storia e di curiosità, osserviamo che quella di Rio sarà l’edizione numero 14 per quanto riguarda la pallavolo maschile alle olimpiadi, disciplina che venne introdotta nel 1964 contestualmente a quella della pallavolo femminile.
Nelle 13 edizioni precedenti vi è stato un dominio “russo” in quattro edizioni (tre vinte come Unione Sovietica e una, appunto a Londra 2012, come Russia), tre medaglie d’oro sono invece andate agli Stati Uniti e due al Brasile. Un successo a testa invece per Giappone, Olanda, Jugoslavia e Polonia.
L‘Italia dunque non è mai riuscita dunque a vincere la medaglia d’oro olimpica,  anche se risulta essere fra le prime riguardo al maggior numero assoluto di medaglie complessive: infatti alle spalle dell’URSS che ha vinto 6 medaglie (le quali diventano 10 sommando quelle della Russia post-socialista), troviamo a quota 5 podi il Brasile a pari-merito proprio con l’Italia. Gli azzurri hanno infatti in bacheca due medaglie d’argento, conquistate nel 1996 ad Atlanta perdendo la finale contro l’Olanda e nel 2004 ad Atene perdendo la finalissima contro il Brasile. E tre medaglie di bronzo: nel 1984 a Los Angeles, nel 2000 a Sydney e nella scorsa edizione di Londra.
Speriamo che quest’anno vada ancora meglio Blengini e soci…

  •   
  •  
  •  
  •