Rio 2016: definiti i pesisti, golf e pallacanestro sulla buona strada

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

Sulla strada per Rio 2016 si registrano novità da pesi, tennis, golf e basket.

Pesi
La Federazione Italiana Pesistica ha definito gli azzurri che rappresenteranno l’Italia dei Pesi ai Giochi Olimpici di Rio 2016, garantiti dalle due carte olimpiche già stabilite. I due azzurri pronti a partire per il Brasile sono Mirco Scarantino e Giorgia Bordignon. Per Scarantino è la seconda partecipazione olimpica dopo Londra 2012; il 21enne siciliano si presenta in Brasile da campione europeo della categoria 56 kg, titolo conquistato a Forde (Norvegia) lo scorso aprile. I Giochi di Rio segnano, invece, l’esordio in una manifestazione a cinque cerchi per Bordignon che si è ben comportata nell’ultimo campionato europeo che l’ha vista aggiudicarsi la medaglia di bronzo nella categoria 63 kg.

Tennis
Per due nomi aggiunti nei pesi, occorre depennare nel tennis Francesca Schiavone che ha declinato la wild card offerta dalla federazione internazionale. L’Italia schiera Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi, Karin Knapp, Sara Errani e Roberta Vinci.

Golf
Solo l’11 luglio, in base al ranking mondiale a quella data, l’Italia conoscerà i rappresentati che potrà schierare a Rio. Possiamo essere sin d’ora sicuri, dopo il salto dal 78° al 55° posto di Francesco Molinari, nell’ultimo aggiornamento disponibile, che l’azzurro si è garantito la partecipazione olimpica. Attendiamo però l’ufficializzazione dell’11 luglio con la lista dei 60 uomini e delle 60 donne che prenderanno parte al torneo di golf. La gare si svolgeranno dal 6 al 15 agosto presso il campo della Reserva de Marapendi, nella zona Barra da Tijuca a Rio.

Pallacanestro
E’ iniziato il torneo di qualificazione olimpica a Torino. L’Italia ha sconfitto nel primo incontro la Tunisia per 68-41,  e stasera ha battuto 67-60 la Croazia. L’Italia giocherà la semifinale presumibilmente contro il Messico, e l’eventuale finale del torneo di qualificazione contro la vincente di Grecia-Croazia per un solo posto utile.

Vediamo in dettaglio gli azzurri sicuri di partire per il Brasile:

Rio_giochi_2016.svg
Gli azzurri per Rio 2016, secondo l’elenco ufficiale CONI. Si tratta di 271 atleti (142 uomini, 129 donne) in 27 discipline:

Nuoto (35 pass individuali: Marco Belotti, Federico Bocchia, Piero Codia Alex Di Giorgio, Gabriele Detti, Luca Dotto, Andrea Mitchell D’Arrigo, Luca Leonardi, Filippo Magnini, Luca Marin, Marco Orsi, Gregorio Paltrinieri, Luca Pizzini, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Michele Santucci, Andrea Toniato, Federico Turrini, Ilaria Bianchi, Diletta Carli, Martina Carraro, Arianna Castiglioni, Martina De Memme, Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Chiara Masini Luccetti, Alice Mizzau, Margherita Panziera, Federica Pellegrini, Aglaia Pezzato, Stefania Pirozzi, Alessia Polieri, Luisa Trombetti e Carlotta Zofkova);
Canottaggio (16 carte olimpiche – di cui 2 individuali: Alessandra Patelli e Sara Bertolasi due senza donne – due senza, due di coppia PL, quattro senza, quattro senza PL, doppio);
Pallavolo (carte olimpiche per la squadra maschile e femminile, 24 unità);
Vela (13 pass individuali in 9 classi: Laser Radial – Silvia Zennaro, Laser Standard – Francesco Marrai, RS:X – Mattia Camboni, RS:X d Flavia Tartaglini, 49er FX Giulia Conti e Francesca Clapcich, Nacra 17 Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, 49er Ruggero Tita e Pietro Zucchetti, Finn Giorgio Poggi, 470 f Roberta Caputo, Alice Sinno);
Tiro a Volo (9 carte olimpiche già attribuite a titolo individuale: Trap 3 (2 uomini e una donna, Massimo Fabbrizi, Giovanni Pellielo, Jessica Rossi), Double Trap (2 uomini, Antoninò Barilla e Marco Innocenti), Skeet 4 (2 uomini e 2 donne, Luigi Lodde e Gabriele Rossetti, Diana Bacosi e Chiara Cainero);
Tiro a Segno (5 pass individuali: Niccolò Campriani carabina libera 3 p./carabina libera a terra/carabina a 10m; Marco De Nicolo carabina libera 3 p./carabina libera a terra/carabina a 10m; Giuseppe Giordano pistola libera/pistola 10 m; Riccardo Mazzetti Pistola automatica; Petra Zublasing carabina sportiva 3 p./carabina a 10m);
Ginnastica artistica (5 carte olimpiche d, un pass individuale nel maschile con Ludovico Edalli);
Ginnastica ritmica (5 carte olimpiche d, un pass nell’individuale con Veronica Bertolini);
Tiro con l’Arco (6 carte olimpiche – 3 m e 3 d);
Nuoto di Fondo (3 pass individuali: Simone Ruffini, Federico Vanelli, Rachele Bruni nella 10 km);
Pugilato (6 pass individuali: Valentino Manfredonia 81 kg, Clemente Russo 91kg, Vincenzo Mangiacapre kg.69, Manuel Cappai kg.49, Irma Testa 60 kg, Guido Vianello +91 kg);
Scherma (17 qualificazioni così suddivise: 2 pass individuali nel fioretto femminile: Elisa Di Francisca e Arianna Errigo; 2 pass individuale nella sciabola maschile: Aldo Montano e Diego Occhiuzzi; 1 pass individuale nella spada femminile – Rossella Fiamingo – 12 carte olimpiche per le squadre di fioretto – Giorgio Avola, Andrea Cassarà, Daniele Garozzo – riserva solo squadra Andrea Baldini – spada – Enrico Garozzo, Paolo Pizzo e Marco Fichera – riserva solo squadra Andrea Santarelli – sciabola femminile – Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Irene Vecchi -riserva solo squadra Ilaria Bianco – che disputeranno anche le gare individuali);
Tuffi (8 pass individuali – Trampolino 3 metri d – Tania Cagnotto e Maria Marconi – e Trampolino 3 m u – Andrea Chiarabini e Michele Benedetti – e piattaforma d – Noemi Batki, Trampolino 3 metri sincro u – Giovanni Tocci – e d – Francesca Dallapè, piattaforma u – Maicol Verzotto);
Pentathlon Moderno (4 pass individuali: Riccardo De Luca, Alice Sotero, Claudia Cesarini, Pier Paolo Petroni);
Lotta (2 pass individuali: nello stile libero categoria 65 kg, Frank Chamizo, nella greco-romana categoria 98 kg, Daigoro Timoncini);
Canoa (4 pass individuali: nel K1 maschile, Giovanni De Gennaro, nel K1 femminile, Stefanie Horn, nel C1 1000 maschile, Carlo Tacchini e nel K1 200 maschile, Manfredi Rizza);
Ciclismo (17 carte olimpiche – 5 prova su strada m di cui 2 valide anche per la crono m, 4 prova su strada d di cui 1 valida anche per la crono d; 4 inseguimento a squadre f, 4 nella Mountain Bike: Marco Aurelio Fontana, Luca Braidot, Andrea Tiberi, Eva Lechner, 1 pass individuale nell’omnium maschile: Elia Viviani);
Atletica (23 pass individuali: Eleonora Giorgi, Libania Grenot, Gloria Hooper, Anna Incerti, Antonella Palmisano,Yadisleidy Pedroso, Valeria Straneo, Elisa Rigaudo, Alessia Trost, Marco De Luca, Fabrizio Donato, Marco Fassinotti, Stefano La Rosa, Daniele Meucci, Ruggero Pertile, Gianmarco Tamberi, Silvano Chesani, Veronica Inglese, Alex Schwazer, Teodorico Caporaso, Marzia Caravelli, Desiree Rossit, Matteo Giupponi);
Nuoto sincronizzato (9 pass complessivi per la squadra femminile – Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Sara Sgarzi –  di cui 2 validi anche per il duo femminile: Linda Cerruti e Costanza Ferro);
Sport Equestri (4 carte olimpiche per binomi nel completo, una carta olimpica per un binomio nel salto ostacoli, una carta olimpica per un binomio nel dressage);
Pallanuoto (2 carte olimpiche per la squadra femminile e per la squadra maschile, 26 unità totali);
Pesistica (2 pass individuali: Mirco Scarantino – 56 kg; Giorgia Bordignon – 63 kg);
Badminton (1 pass individuale: Jeanine Cicognini);
Judo (6 pass individuali: Odette Giuffrida – 52 kg; Edwige Gwend – 63 kg; Elios Manzi – 60 kg; Fabio Basile – 66 kg; Matteo Marconcini – 81 kg; Valentina Moscatt – 48 kg);
Triathlon (4 pass individuali, Alessandro Fabian, Davide Uccellari, Annamaria Mazzetti, Charlotte Bonin);
Beach Volley (3 coppie: Daniele Lupo-Paolo Nicolai, Alex Ranghieri-Adrian Carambula – Marta Menegatti-Viktoria Orsi Toth);
Tennis (6 pass: Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi, Karin Knapp, Sara Errani, Roberta Vinci)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: