Rio 2016 è alle porte, statistiche italiane nelle passate Olimpiadi

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

Olimpiadi Rio 2016
Quelli di Rio de Janeiro, che andranno di scena da venerdì 5 a domenica 21 agosto 2016, sono i Giochi della XXXI Olimpiade e per la prima volta si disputeranno in una città del Sudamerica. Tra le novità ci saranno il rugby a 7 e dal ritorno del golf e in totale verranno messe in palio 306 medaglie d’oro in 28 discipline. Non è invece una novità la presenza dell’Italia che è una delle quattro nazioni al mondo (insieme con Francia, Gran Bretagna e Svizzera) ad aver preso parte a tutte le edizioni dell’Era Moderna. Tre volte è stata anche il Paese ospitante e ciò è avvenuto in occasione dei VII Giochi Olimpici invernali del 1956 a Cortina d’Ampezzo, dei Giochi della XVII Olimpiade del 1960 a Roma e dei XX Giochi olimpici invernali del 2006 a Torino.

Gli atleti azzurri stanno raggiungendo proprio questi giorni il Brasile e la speranza naturalmente è quella di regalare quante più gioie possibili (leggasi medaglie) all’Italia. Ad oggi l’edizione più fortunata è stata proprio quella che ha visto il Bel paese ospitare a Roma i Giochi della XVII edizione quando con 13 ori, 10 argenti e 13 bronzi l’Italia si è classificata 3^ nel medagliere.

In termini assoluti, ecco le posizioni dell’Italia nei medaglieri dei Giochi Olimpiti estivi:
7ª nel medagliere dei giochi olimpici estivi per numero di medaglie d’oro (199)
6ª nel medagliere dei giochi olimpici estivi per numero complessivo di medaglie (550)
8ª nel medagliere dei giochi olimpici estivi giovanili per numero di medaglie d’oro (12)
7ª nel medagliere dei giochi olimpici estivi giovanili per numero complessivo di medaglie (40)

Delle 550 medaglie conquistate nella storia dei Giochi Olimpici estivi, come visto 199 sono d’oro, mentre 166 sono state quelle di argento e 185 quelle di bronzo. Negli anni, il divario tra le medaglie portate a casa dagli italiani rispetto alle italiane si è ridotto fino allo scarto minimo di Pechino 2008 quando gli uomini ne conquistarono 16 (4 ori, 6 argenti e 6 bronzi) e le donne 11 (4 ori, 3 argenti e 4 bronzi), per un totale di 27 medaglie.
Nell’ultima edizione, quella di Londra 2012, il gap è nuovamente cresciuto con le 20 degli uomini (5 ori, 8 argenti e 7 bronzi) e le 8 delle donne (3 ori, 1 argenti e 4 bronzi).

Uno sguardo infine alle discipline dove l’Italia ha sorriso di più. Per distacco guida la classifica la scherma che dall’alto delle sue 121 medaglie (48 ori, 40 argenti e 33 bronzi) guarda tutti dall’alto al basso. Completano il podio il ciclismo con 58 medaglie (33 ori, 16 argenti e 9 bronzi) e l’atletica con 60 medaglie (19 ori, 15 argenti e 26 bronzi).
Una menzione particolare per il tennis, ultimo in questa particolare graduatoria con una sola medaglia di bronzo, ma che nutre più di una speranza di poter scalare qualche posizione con il ritorno delle Chichis. Sara Errani e Roberta Vinci, dopo anni di successi in doppio, avevano deciso di separarsi, ma l’obiettivo medaglia a Rio le ha fatte tornare sui loro passi.

Portabandiera degli azzurri a Rio 2016 sarà Federica Pellegrini. Dopo Valentina Vezzali ecco di nuovo una donna a far da alfiere. La nuotatrice veneta, che curiosamente compirà 28 anni proprio il 5 agosto, giorno di apertura dei Giochi, ha detto sì alla proposta del Presidente del CONI Giovanni Malagó diventando così la 3^ portabandiera donna nelle ultime 6 edizioni. Le più recenti erano state appunto la Vezzali nel 2012 a Londra e Giovanna Trillini ad Atlanta 1996.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: