Rio 2016: Il canottaggio azzurro è pronto alla partenza

Pubblicato il autore: Angelo Gambella Segui

L’Italia del Canottaggio pronta a partire per Rio

16 uomini e 2 donne vestiranno i colori azzurri

Clicca qui per l’aggiornamento del 27 luglio

La compagine azzurra del Canottaggio ai Giochi Olimpici è formata da 18 atleti e da sei tecnici.
Le senior donne sono 2, mentre tra gli uomini 9 compresa la riserva per gli equipaggi senior, e 7 compresa la riserva per i pesi leggeri. I tecnici azzurri sono Francesco Cattaneo, Antonio La Padula, Andrea Coppola, Paolo Dinardo, Giovanni Lepore, Valter Molea.

Domani terminerà il raduno di Piediluco mentre la partenza alla volta di Rio de Janeiro è stata programmata per il 30 luglio.

Vediamo ora la squadra nazionale ed esaminiamo in dettaglio l’equipaggio del doppio senior.

La squadra azzurra a Rio 2016

QUATTRO SENZA SENIOR MASCHILE: Domenico Montrone, Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino.

QUATTRO SENZA PESI LEGGERI MASCHILE: Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula, Pietro Willy Ruta.

DUE SENZA SENIOR FEMMINILE: Alessandra Patelli, Sara Bertolasi.

DUE SENZA SENIOR MASCHILE: Giovanni Abagnale, Marco Di Costanzo.

Leggi anche:  L'agente di Nibali smentisce i contatti con l'Ineos

DOPPIO SENIOR MASCHILE: Francesco Fossi, Romano Battisti.

DOPPIO PESI LEGGERI MASCHILE: Andrea Micheletti, Marcello Miani.

RISERVA SENIOR: Vincenzo Maria Capelli.

RISERVA PESI LEGGERI: Giorgio Tuccinardi.

rio 2016

Il Doppio Senior

Un oro, due argenti e due bronzi. Sono i numeri del doppio Senior nella storia dei Giochi Olimpici.  E quest’anno la barca italiana si presenta come argento olimpico in carica e l’equipaggio medaglia di bronzo ai Mondiali Assoluti di Chungju del 2013, argento a quelli di Amsterdam del 2014 nonché campione d’Europa a Siviglia nel 2013.
Romano Battisti e Francesco Fossi, entrambi Fiamme Gialle, compongono un equipaggio plurimedagliato intenzionato a ben figurare anche ai Giochi di Rio, come conferma il capovoga Romano Battisti: “Siamo arrivati al raduno preolimpico con grande determinazione, affrontandolo con estrema concentrazione e serietà. Visti i risultati di Varese e Poznan ad aprile e giugno, sono soddisfatto di come stiamo adesso. Siamo cresciuti, grazie all’impegno e alla costanza non solo nostra, ma anche dei tecnici che ci hanno seguito. Siamo pronti, sappiamo che gli avversari non saranno facili da battere, ma noi a Rio vogliamo essere al loro livello”.

Leggi anche:  Ciclomercato 2022, Ineos Grenadiers vuole Nibali? L'indiscrezione

Francesco Fossi, anch’egli, come Battisti, alla sua seconda esperienza a cinque cerchi (a Londra chiuse undicesimo sul quattro di coppia), è perfettamente in linea con il pensiero del suo capovoga: “Stiamo andando bene. Rientrati da Poznan ci siamo messi a punto, abbiamo invertito le posizioni e adesso stiamo finalizzando la preparazione invernale e non solo, con l’obiettivo di raccoglierne i frutti. Siamo carichi, vogliamo una medaglia e faremo di tutto per raggiungerla. Rispettiamo tutti gli avversari, ma noi non saremo da meno”.

Al Lagoa Rodrigo de Freitas, il tecnico di riferimento del doppio sarà Franco Cattaneo, il coordinatore della squadra nazionale, che traccia il percorso delle ultime settimane di Fossi e Battisti verso l’Olimpiade di Rio: “Dopo la non gara di Varese, dove l’equipaggio fu ritirato per malanni, i ragazzi si sono preparati adeguatamente, presentandosi a Poznan in crescita, nonostante fossimo in piena sperimentazione. Al rientro dalla Polonia, Romano è tornato davanti, e lavorando con questa formazione l’equipaggio è tornato ad avere quella qualità che in questa fase della stagione sembra darci una marcia in più. Tutto ciò sta facendo sì che i ragazzi stiano finalizzando la preparazione in modo eccellente, e questo ci dà grande fiducia per disputare un’ottima Olimpiade”.

Leggi anche:  L'agente di Nibali smentisce i contatti con l'Ineos

L’ITALIA ALLE OLIMPIADI NEL DOPPIO SENIOR (dal sito della Federazione):

Anversa 1920 Erminio Dones, Pietro Annoni ARGENTO
Amsterdam 1928 Adriano Tuzi, Mario Melchiorri eliminata
Los Angeles 1932 Orfeo Paroli, Mario Moretti
Londra 1948 Mario Ustolin, Francesco Dapiran eliminata
Helsinki 1952 Silvio Bergamini, Lodovigo Sommaruga eliminata
Roma 1960 Severino Lucini, Cesare Pestuggia eliminata
Montreal 1976 Umberto Ragazzi, Silvio Ferrini
Los Angeles 1984 Francesco Esposito, Ruggero Verroca
Seul 1988 Roberto Fusaro, Mauro Jagodnich
Atlanta 1996 Davide Tizzano, Agostino Abbagnale ORO
Sydney 2000 Giovanni Calabrese, Nicola Sartori BRONZO
Atene 2004 Rossano Galtarossa, Alessio Sartori BRONZO
Londra 2012 Romano Battisti, Alessio Sartori ARGENTO
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: