Torino, Assoluti di artistica 2016: i campioni d’Italia

Pubblicato il autore: Alessandro Gamberi Segui

assoluti artistica 2016
Enrico Pozzo e Vanessa Ferrari sono i campioni italiani della ginnastica artistica 2016, entrambi conquistano il proprio settimo titolo italiano.

I vincitori – L’aviere biellese con 83.150 punti si piazza davanti a Paolo Principi (82,850) e Tommaso De Vecchis (82,600). Ludovico Edalli, alla sua prova generale prima della partenza olimpia per Rio, termina al settimo posto con 81,350 punti.

Per la cannibale di Orzinuovi questo settimo titolo italiano è il record storico che la porta (come se servissero ulteriori conferme…) ad essere la ginnasta più vincente anche nella storia dei campionati nazionali. Il punteggio totale di 58,950 è il risultato di grandi prove su tutti e quattro gli attrezzi, con un 15,000 al volteggio e 15,050 alla trave: al corpo libero (14,900) ripropone il “Nessun Dorma” che la vide trionfante ai mondiali del 2006. Seguono in classifica Carlotta Ferlito (57,700) ed Elisa Meneghini (56,350); quarta l’aspirante olimpica Lara Mori con 54,600 punti.

La gara – La gara ha visto alla prima rotazione l’ottimo volteggio di Vanessa Ferrari, mentre Giada Grisetti cade dall’uscita dalla trave; i buoni volteggi di Rizzelli (14,800) e Pisano (14,800). Alla seconda rotazione Asia D’Amato salta ottenendo 15,250 al primo volteggio, Ugrin e Campana cadono dalla trave (rispettivamente 12,650 e 12,850), Rizzelli alle parallele 14,750. Nella rotazione successiva Meneghini realizza un volteggio da 14,500, Ferlito alla trave 14,650, Sanvito al volteggio 14,400, è il turno anche della super trave di Vanessa Ferrari. All’ultima rotazione femminile Fasana (14,750), Ferrari (14,900), Ferlito (14,650) comandano al corpo libero, mentre Maresca ottiene 14,550 agli anelli, seguito dal 15,050 di Lodadio.
Ultime due rotazioni maschili, Pozzo al corpo libero fa 14,300, Lodadio al volteggio 14,400, De Vecchis alle parallele 14,350, poi Macchini alla sbarra 14,400, Valtorta cade sul secondo salto al volteggio e si infortuna, Odomaro al cavallo con maniglie 14,350, Cingolani al corpo libero 14,200.

Le finali – Oggi alle ore 15 al PalaRuffini le finali di specialità agli attrezzi, in streaming anche sul canale Youtube della Federginnastica.

  •   
  •  
  •  
  •