WWE, rivelato l’avversario di Brock Lesnar a SummerSlam

Pubblicato il autore: simone canini Segui

WWE, rivelato l'avversario di Brock Lesnar a SummerSlamLa WWE durante l’ultima puntata di WWE SmackDown, con il draft alle porte (si terrà il prossimo 19 luglio), rivela ufficialmente l’identità del prossimo sfidante di Brock Lesnar a WWE SummerSlam, PPV estivo che andrà in onda il 21 agosto.  Sarà il rientrante Randy Orton, fuori dalle scene da diversi mesi a causa di un importante infortunio alla spalla, a sfidare “La bestia”, che farà anch’egli il suo ritorno in WWE dopo la parentesi UFC in cui sfiderà Mark Hunt, il prossimo 9 luglio.
Uno solo il precedente incontro tra i due, a WWE SmackDown nel lontano 2002  che vedeva entrambi i lottatori alle prime esperienze in WWE. Lesnar, all’epoca già campione, vinse quel match facilmente. Poi 14 anni di carriere che hanno viaggiato in parallelo, fino a ritrovarsi in un incontro che, a pensarci bene, aveva un solo scenario possibile: WWE SummerSlam.
Sì, perchè SummerSlam è storicamente il luogo del destino per i due sfidanti. Il tempio della loro consacrazione ai vertici della federazione. Orton, dodici volte campione del mondo, avendo vinto per otto volte il WWE Championship e il World Heavyweight Champion per quattro, proprio a SummerSlam 2004, sconfigge sorprendentemente il compianto Chris Benoit e vince per la prima volta il World Heavyweight Championship, diventando il più giovane campione del mondo nella storia della WWE, all’età di 24 anni e 137 giorni, togliendo il record allo stesso Lesnar, che due anni prima, sempre a SummerSlam, all’età di 25 anni conquistò per la prima volta l’Undisputed WWE Championship ai danni del leggendario The Rock.
Vittorie memorabili, entrambi in ginocchio, cintura fra le mani e lacrime agli occhi. Giovani campioni divenuti leggende. E vittorie, tante. Lesnar, unico atleta mondiale in grado di conquistare per quattro il WWE World Heavyweight Championship, una volta lo UFC Heavyweight Championship e una volta l’NCAA Division I Heavyweight Wrestling Championship.
Orton, l’ultimo detentore del WWE World Heavyweight Championship, creato dall’unione del World Heavyweight Championship con il WWE Championship.

Eccoci qui allora, “la Vipera” Orton contro “la Bestia” Lesnar. I soprannomi che i due atleti si sono costruiti col tempo rendono chiaro quello che molto probabilmente sarà lo sviluppo del match. Lesnar con la sua prepotenza fisica e muscolare cercherà di imporsi sin da subito per sovrastare l’avversario con manovre pesanti (non mancheranno di certo la serie di Suplex caratteristici di quello che viene soprannominato per l’appunto “Sindaco di Suplex City”). Ma se dovessimo ipotizzare un avversario scomodo per Lesnar sarebbe proprio Orton, con le sue manovre concrete e efficaci, il suo ritmo altalenante che può mandare fuori giri la furia di Lesnar e l’imprevedibilità di colpi. Unica incognita la condizione del “Legend Killer” al rientro dopo il lungo stop.
F-5 contro RKO. Due tra le manovre più famose e letali dell’intera WWE, utilizzabili in qualsiasi momento. Non ci sarà in palio un titolo, ma forse è giusto così. Ci sarà in palio tutto il resto e sarà un match leggendario, statene certi. E come è giusto che sia, avverrà dove tutto è stato dato. WWE SummerSlam, la conclusione di un’attesa.  “L’incontro del Destino” è arrivato.
Qui il comunicato ufficiale WWE.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: