Beach volley, Ranghieri-Caminati quarti nello Slam di ‘Long Beach’

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Nella foto, la coppia Ranghieri Caminati, giunta quarta nel torneo Slam di 'Long Beach'

Nella foto, la coppia Ranghieri Caminati, giunta quarta nel torneo Slam di ‘Long Beach’

Beach volley, Ranghieri Caminati quarti a ‘Long Beach’

Archiviate le Olimpiadi, è tempo di tornei che contano per il beach volley internazionale. In questi giorni, si è disputato il torneo dello Slam di ‘Long Beach’, nei pressi di Los Angeles, in California. Non è stata della partita la coppia azzurra Niccolai-Lupo, reduce dalla medaglia d’argento a Rio, ma era presente uno dei componenti dell’altro team azzurro che ha preso parte ai giochi, Alex Ranghieri, il quale, dopo aver giocato a Rio in coppia con Carambula, si è presentato al torneo di ‘Long Beach’ con un nuovo compagno di squadra, Marco Caminati. La neonata coppia italiana, nonostante il poco tempo avuto a disposizione, ha terminato il torneo ad un passo dal podio. I due, infatti, si sono classificati quarti, dopo aver perso la ‘finalina’ per il terzo posto contro i lettoni Samoilov-Smedins, con il punteggio di 21-18, 21-19. In semifinale, invece, si erano dovuti arrendere alla coppia di casa Dalhausser Lucena per due set a uno.

Beach volley, Ranghieri costretto a separarsi da Carambula

Non c’è alcun litigio a monte della separazione tra Ranghieri e Carambula. La coppia olimpica (fermatasi ai quarti di finale contro Niccolai-Lupo) è stata costretta a ‘scoppiarsi’ temporaneamente in seguito all’impossibilità, per Carambula, di recarsi negli Stati Uniti. Ricordiamo che, durante i giochi di Rio, Carambula era diventato una sorta di idolo per il pubblico, grazie alla sua strana, ma efficace, battuta, soprannominata ‘Skyball’ (guarda il video in basso).

Beach volley, finali torneo maschile e femminile

Il torneo maschile è stato vinto dalla coppia brasiliana Pedro-Evandro. Reduci da un’Olimpiade di casa incolore, i brasiliani hanno saputo (sia pure parzialmente) riscattarsi contro la coppia degli Stati Uniti che aveva battuto l’Italia in semifinale. Il match si è concluso sul 2 a 1 in favore dei brasiliani, con i seguenti parziali: 21-19, 17-21 e 15-9.
Per quanto riguarda il torneo femminile, invece, la vittoria è andata alle padrone di casa Ross-Walsh Jennings, che hanno prevalso in finale sulla coppia spagnola composta da Liliana ed Elsa. Infine, la finale femminila per il terzo e quarto posto è stato un affare tra tedesche, con Laboureur-Sude che hanno sconfitto le connazionale Holtwich-Semmler col punteggio di due a zero (21-16, 21-17).

Semifinale Long Beach, Ranghieri / Caminati – Dalhauser / Lucena: la cronaca del match

Nel primo set, partenza al rallenty per i due azzurri, che hanno sofferto l’aggressività della coppia statunitense e si sono dovuti arrendere per 21 a 15. Secondo set, invece, che vede l’Italia reagire dopo il parziale iniziale di 10 a 6 per gli Stati Uniti. In questa situazione di punteggio, infatti, la coppia tricolore è stata capace di piazzare un break di 7 a 0 e di portarsi sul 13 a 10 nel punteggio del set, controllando per il definitivo 21 a 10. Nel tie break, sul punteggio di 4 a 3 per gli italiani, si è spenta la luce, con Caminati in difficoltà sul servizio di Dalhauser, vero e proprio martello. Parziale di 12 a 2 per gli Usa e finale in cascina. Complimenti agli azzurri per l’ottimo torneo disputato.

  •   
  •  
  •  
  •