Innocenti d’argento nel tiro a volo. 10a medaglia azzurra a Rio 2016

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

innocenti-double-trapFinalmente una buona notizia per i colori azzurri in questa quinta giornata di gare a Rio 2016: l’Italia ha infatti vinto la medaglia d’argento nel tiro a volo (specialità Double Trap) con Marco Innocenti. Il tiratore toscano è stato superato allo shoot off finale (26-24) da Fehaid Alddehani, che gareggiava sotto la bandiera a cinque cerchi del CIO: la sua nazionale, il Kuwait, non partecipa con i propri colori perché è stata squalificata dal Comitato Olimpico internazionale per ingerenze del Governo nello sport. Medaglia di bronzo al britannico Scott, che ha sconfitto nella finale per il terzo posto il connazionale Kneale.

Innocenti aveva chiuso le eliminatorie al quinto posto (136 punti) e poi la semifinale al secondo posto, avendo centrato 27 piattelli su 30. In finale però ha commesso troppi errori, in una gara condizionata dal vento e dalla pioggia, tipiche di una giornata invernale, che non ha certo aiutato i tiratori. Quella di Innocenti è la decima medaglia azzurra complessiva a queste Olimpiadi di Rio, la seconda per il Tiro a Volo dopo l’argento di Pellielo nel Trap.

Chi è Marco Innocenti? E’ nato a Prato nel 1978 e proviene da una famiglia di piena tiratori. Suo nonno aveva infatti avviato un’armeria con annessa una scuola di tiro, nella quale tuttora presta servizio come istruttore e nella vita di ogni giorno Marco lavora proprio nell’armeria di famiglia: è infatti uno dei pochissimi atleti italiani a non far parte di corpi militari. Pure la sorella Nadia Innocenti ha fatto parte della nazionale italiana femminile di Double Trap, così come la cugina Elena. Questa era per Marco Innocenti la terza Olimpiade a cui ha partecipato in carriera dopo Sydney 2000 e Atene 2004, mentre invece nel 2012 a Londra era riserva.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: