Lotta grecoromana, Daigoro Timoncini: “Seguitemi il 16 agosto a Rio”

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui

timoncini

Daigoro Timoncini, campione di lotta grecoromana, è pronto per l’ennesima competizione internazionale, alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Patenza prevista stasera da Fiumicino. “Seguitemi il 16 agosto quando sarò in pedana a Rio, sono pronto per questa nuova esperienza, ce la metterò tutta e comunque vada sarà un successo”, fa sapere dal sito internet ufficiale della Federazione italiana judo lotta karate arti marziali, la Fijlkam. “Si tratta del terzo appuntamento olimpico per Daigoro – si legge sullo stesso sito ufficiale – dopo Pechino 2008 e Londra 2012. La maturità del percorso sportivo dell’atleta della Forestale è attestata anche da Beniamino Scibilia, suo preparatore tecnico per l’appuntamento olimpico e che sarà con lui a Rio de Janeiro”. Le parole di Scibilia, apparse sul sito ufficiale della Fijlkam: “Daigoro ha lavorato bene ed è pronto. E’ stanco, ma questo fa parte del suo percorso di preparazione. Adesso avremo una fase di scarico del lavoro intensivo fatto e arriveremo al 16 al meglio della forma. Abbiamo una buona sintonia tra noi e con il nostro preparatore atletico Alberto Di Mario, con il quale abbiamo fatto un ottimo lavoro che prima ci ha portato ad ottenere la qualificazione ed ora a dare, sicuramente, il massimo in gara”. Per quanto riguarda Frank Chamizo, che gareggerà nello stile libero il 21 agosto, l’arrivo a Rio è previsto il 9 agosto, insieme al dt Nino Caudullo e al tecnico Filiberto Delgado.

Daigoro Timoncini, nato a Faenza, originario di Riolo Terme, ha 31 anni. Ha cominciato a gareggiare con il Cisa Faenza. E’ stato sette volte campione italiano della sua categoria. E’ arrivato decimo nelle Olimpiadi di Pechino, nel 2008. In ambito internazionale, inoltre, ha conquistato un oro, al Gran premio di Spagna, un bronzo nel 2012 al Torneo Vhebi Emre e l’argento al torneo di qualificazione olimpica per Londra 2012. Alle Olimpiadi di Londra, rappresentando l’Italia, nella categoria 96 chilogrammi, è stato eliminato agli ottavi di finale da Artur Aleksanyan, armeno. Spiccano, nel suo palmarès, le precedenti partecipazioni ai Mondiali di Budapest nel 2005, Canton nel 2006, Baku nel 2007, Herning nel 2009 e Mosca nel 2010. Ai Giochi del Mediteranneo di Mersin, nel 2013, ha conquistato un prestigioso bronzo. C’è attesa per la sua partecipazione alle Olimpiadi di Rio. I sostenitori di Timoncini credono nella possibilità di conquistare una medaglia.

Dallo stesso sito della federazione fanno sapere che “i Giochi olimpici di Rio 2016 sono ormai alle porte e in questa edizione saranno interamente coperti dalla Rai. La Tv olimpica sarà Rai 2 che trasmetterà in diretta dalle 13,30 alle 5,30 tutti i giorni di gara. Saranno più di  5.000 le ore di trasmissione per raccontare i Giochi 24 ore su 24 tramite i classici canali Rai Sport 1 e Rai Sport 2, oltre alle radio e le edizioni speciali dei Tg sportivi”. Inoltre “una squadra composta da 47 giornalisti e 16 commentatori tecnici ci permetterà di seguire le competizioni al meglio. Il Judo sarà commentato da Fabrizio Tumbarello, mentre la lotta da Tommaso Mecarozzi”.

Intanto, è già partita alla volta di Francoforte la squadra juniores della Grecoromana, che parteciperà alla “Brandenburg Cup” in programma oggi. Gli atleti, accompagnati dal tecnico Marco Papacci, sono Giovanni Freni, Jacopo Sandron e Luca Dariozzi. Alla gara seguirà uno stage tecnico fino al 12 agosto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: