Rai: Cardinaletti nuova conduttrice della ‘DS’ e l’arrivo di Sconcerti suscitano polemiche

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui
Il 28domenica-sportiva-conduttori agosto tornerà in onda la “Domenica Sportiva” sempre sulla seconda rete. La Rai torna a puntare sui giornalisti e infatti il nuovo volto accanto ad Alessandro Antinelli sarà Giorgia Cardinaletti, che succede a Giusy Versace.
La Cardinaletti, già conduttrice di Rai News 24, si è diplomata alla Scuola di giornalismo dell’azienda a Perugia, ha 29 anni ed arriva all’assunzione a titolo definitivo proprio con l’approdo alla Ds. Quest’anno la giornalista si è già fatta conoscere al pubblico degli sportivi dagli schermi di “Pole position“, programma delle reti di Stato sui motori. Continuerà a seguire la Formula 1 in occasione dei Gran Premi.
La 29enne Giorgia Cardinaletti rappresenta una rivoluzione: e succede che l’innovazione diventa fonte di preoccupazione, ma anche occasioni per grandi polemiche. Ed è quello che sta avvenendo a RaiSport, testata giornalistica della tv pubblica, dove la redazione non solo è disorientata ma anche un po’ sconcertata, e non solo per l’ arrivo da Sky del commentatore Mario Sconcerti, altro pensionato d’ oro che va ad ingrossare le fila dei collaboratori di viale Mazzini pur disponendo di 1600 giornalisti, ma per le condizioni dettate dalla Cardinaletti. La conduttrice di Rai News 24 si è diplomata alla scuola di giornalismo dell’ azienda a Perugia, e con l’ approdo alla conduzione della DS porta a casa l’ assunzione definitiva.
Inoltre seguendo ancora il mondo delle quattro ruote la Cardinaletti la Rai dovrà allestire collegamenti ad hoc, con relativi costi, per la rampante telegiornalista, in modo che la DS abbia la doppia conduzione. La redazione di RaiSport è già in fibrillazione, in attesa dei primi risultati d’ascolto. Il battesimo della coppia Antinelli-Cardinaletti è fissato quindi per domenica sera, dopo il Gp del Belgio. Ma nel mirino dei giornalisti sportivi c’ è anche il compenso assegnato a Sconcerti. Si parla di una cifra attorno ai 200mila euro. Insomma le polemiche non finiscono mai…
  •   
  •  
  •  
  •