Rio 2016, dopo tre giorni Germania ancora senza medaglie. Deludono anche Francia e Spagna

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

Rio-2016-Olympic-GamesE’ vero sono passati solo tre giorni di gare ed è presto per trarre giudizi e bilanci che non siano provvisori, ma siamo comunque già ad 1/5 di questa Olimpiade di Rio e vedere la Germania ancora senza medaglie è una vera e propria notizia. Proprio così, gli atleti tedeschi non sono riusciti ancora ad aggiudicarsi neppure una misera medaglia di bronzo in occasione dei primi 40 titoli che sono già stati assegnati in queste tre giornate di gara. Ricordiamo che la Germania è una delle delegazioni più grandi dell’intera Olimpiade con i suoi 391 atleti (214 uomini e 177 donne), tanto per intenderci una settantina in più dell’Italia, che a Rio schiera 314 atleti e che in queste prime tre giornate di gara è già riuscita a portarsi a casa 9 medaglie.  Sia chiaro, è senz’altro una “crisi passeggera” dovuta al fatto che evidentemente il calendario ha messo nei primi giorni di gara tutte discipline nelle quali la Germania non eccelle. Ma ricordiamo che si tratta pur sempre di una nazionale che ad esempio a Londra 2012 chiuse al sesto posto complessivo nel medagliere con 11 ori, 19 argenti e 14 bronzi, chiudendo davanti all’Italia, e che pure quattro anni fa i tedeschi avevano iniziato in sordina (nei primi tre giorni di gara avevano vinto solo un argento). Insomma, la Germania ha tutto il tempo di rifarsi. Ma intanto vederla senza medaglie fa un certo effetto.

Un discorso simile va fatto anche per la Francia, la quale in questi primi tre giorni di gare a Rio è riuscita ad aggiudicarsi solo una medaglia d’argento, peraltro di valore indiscusso dato che è arrivata nella 4×100 stile libero maschile di nuoto, dietro agli Stati Uniti di un certo Michael Phelps. Complessivamente comunque la spedizione transalpina (371 atleti totali, anche in questo caso più degli italiani) sta finora deludendo, ricordiamo infatti che a Londra 2012 la Francia chiuse al settimo posto complessivo nel medagliere, alle spalle della Germania, con 11 ori, 11 argenti e 12 bronzi. Anche in questo caso i francesi avranno senz’altro numerose occasioni di rivincita nei dodici giorni di gara ancora mancanti.

Poche soddisfazioni finora anche per la Spagna, che al momento ha vinto solo una medaglia di bronzo, anche in questo caso arrivata nel nuoto grazie a Mireia Belmonte García, terza nei 400 misti femminili. Per il resto solo tante delusioni. Va detto che la Spagna ha un blasone inferiore senz’altro a tedeschi e francesi: a Londra chiuse solo al 21° posto nel medagliere con 3 ori, 10 argenti e 4 bronzi. Ma stiamo comunque parlando di un paese che da anni eccelle particolarmente negli sport di squadra e che ha inviato a Rio de Janeiro oltre 250 atleti.

Ripetiamo, è ancora presto per trarre giudizi, e sicuramente questi paesi avranno numerose occasioni di rivincita e potranno anche superare l’Italia (la Germania peraltro ci è sempre arrivata davanti nel medagliere in tutte le Olimpiadi). Ma allo stato attuale fa comunque una sensazione particolare vedere paesi storicamente padroni nello sport come Germania, Francia e Spagna, stare nel medagliere dietro a paesi sportivamente meno blasonati come Thailandia (peraltro ottima finora con ben due medaglie d’oro, 1 argento e 1 bronzo), Taipei, Kosovo, Vietnam e Indonesia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: