Rio 2016: Gregorio Paltrinieri è medaglia d’oro nei 1500 metri, Detti è di bronzo

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
paltrinieri

Gregorio Paltrinieri

Rio 2016, 1500 metri stile libero uomini straordinari per i colori azzurri, Gregorio Paltrinieri conquista la sesta medaglia d’oro per l’Italia ai Giochi Olimpici di Rio 2016, trionfo completato dalla medaglia di bronzo di Gabriele Detti, alla seconda medaglia conquistata in questa Olimpiade. Gara dominata fin dalla prima bracciata da Paltrinieri, che ha lasciato le briciole agli avversari, gareggiando per lunghi tratti della gara contro sé stesso, sfiorando anche il record del mondo. Al secondo posto si è piazzato lo statunitense Jaeger, che nel finale si è dovuto difendere dalla rimonta di uno strepitoso Detti. A neanche 22 anni Paltrinieri si è confermato il nuotatore più forte italiano degli ultimi anni, dominando una gara mai in discussione fin dalle eliminatorie. Non solo Paltrinieri, come detto nei 1500 metri c’è stato un grandissimo Gabriele Detti, che ha bissato il bronzo già conquistato a Rio.
Splendido l’abbraccio a fine gara tra Paltrinieri e Tamberi, il grande assente dell’atletica azzurra a rio 2016, ma l’appuntamento è solo rinviato a Tokyo 2020. “Che gara! E’ stato molto più duro di quanto mi aspettassi, non solo la gara ma tutto il viaggio. Soprattutto dal punto di vista mentale, per sopportare tutto quello che volevo. E’ stata dura dal punto di vista psicologico. Tutti si aspettavano questa medaglia, ma scontato non è mai. Gli altri sembravano più sicuri di me, non avevo paura di nulla, ma è sempre una finale olimpica e m’è arrivata un bella botta a un certo punto. Ma ho sempre voluto questa medaglia. So di valerla e so di valere il record mondo. So che prima o poi lo farò, non è stata questa la volta ma succederà. Sono partito forte per scavare subito il solco e scoraggiare gli avversari. Sono tanto contento, mi sembra quasi di non capire adesso“, queste le parole di Paltrinieri a fine gara, vissuta con la semplicità del ragazzo di provincia che ora ha il mondo del nuoto ai propri piedi.

Rio 2016, staffetta azzurra ultima nella 4×100

Italia fuori dal podio nella finale della 4×100 mista donne ai Giochi di Rio. Le azzurre (Carlotta Zofkova, Arianna Castiglioni, Ilaria Bianchi e Federica Pellegrini) hanno chiuso all’ottavo e ultimo posto (3:59.50). Oro agli Stati Uniti, argento all’Australia, bronzo alla Danimarca. Ci siamo divertite ad esserci, sapevamo che non ci giocavamo niente. Però abbiamo dato massimo“. E’ il commento di Federica Pellegrini dopo la finale 4×100 mista femminile ai Giochi di Rio, conclusa dalle veneta e le compagne azzurre con l’ottavo posto. “Come nazione abbiamo una crescita graduale. Centrare un obiettivo come la finale era molto importante – ha aggiunto  – E’ importante per me essere utile alla squadra, le staffette stanno crescendo, ci stiamo avvicinando alle grandi, sono contenta per il movimento”.

Rio 2016, Italvolley batte il Brasile, è ai quarti

L’Italvolley maschile batte 3-1 il Brasile. E’ una vittoria storica degli azzurri sui verdeoro, la prima in un torneo olimpico, conquistato anche il primo posto aritmetico nel girone e qualificazione ai quarti di finale già in tasca. Il prossimo avversario degli azzurri sarà il Canada, anche se sarà ininfluente per gli azzurri.

  •   
  •  
  •  
  •