Rio 2016, Italia: Primi verdetti, Fiamingo argento nella Spada, fuori l’arco a squadre. Bene il Beach Volley. Male il Judo

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

fiamingo
Rio 2016, Italia:  Fuori due atleti del Judo, bene il beach volley e la spada

Prime delusioni per l’Italia. Esce dai Giochi, Petra Zublasing. Nella carabina 10 mt, la campionessa del mondo non è riuscita a raggiungere la finale. Per la bolzanina solo il 33o posto nelle qualificazioni. Fuori anche due atleti del Judo. Valentina Moscatt, categoria 46kg, ha perso ai sedicesimi di finale contro la coreana Tu Ngoc Van. Stesso destino per Elios Manzi, categoria 60 kg, fermato dal coreano numero 1 del mondo, Won Yin Kim. Successo invece nel Beach Volley. Il duo maschile Ranghieri-Carambula, si impone alla grande. Contro la coppia austriaca, nel primo match, il punteggio è 2-0 (21-14, 21-13).
Buone notizie, arrivano anche dal Canottaggio. Nel due senza, buona prova degli azzurri Abagnale e Di Costanzo, secondi in batteria e in campo per la semifinale. Veniamo, invece, alla scherma. Qui, vi segnaliamo la prima vittoria di Rossella Fiamingo. L’atleta della spada, si qualifica alle fasi successive, battendo 15-8 la canadese, Leonora Mackinnon. La 25enne Fiamingo, affronterà i sedicesimi fino alla finale.  Infine, nel pugilato, l’azzurro Carmine Tommasone contro il nazionale messicano, conquista il passaggio al prossimo turno. La nazionale di arco, esce ai quarti di finale. Il Settebello batte la Spagna

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: