Rio 2016, Mountain Bike: il percorso, i favoriti, gli italiani e la diretta tv

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
La partenza al Test Event di Mountain Bike dell'ottobre scorso a Rio

La partenza al Test Event di Mountain Bike dell’ottobre scorso a Rio

La prova di mountain bike (specialità cross country) chiuderà il programma del ciclismo negli ultimi due giorni gare di Rio 2016, sabato 20 agosto con le donne mentre domenica 21  sarà la volta degli uomini. Vediamo nel dettaglio il percorso e gli atleti favoriti.

Il Percorso della prova di Mountain Bike – Cross Country

Il tracciato della prova olimpica di Mountain Bike

Il tracciato della prova olimpica di Mountain Bike

Sia donne che uomini partiranno allo stesso orario (17.30, ora italiana) e percorreranno lo stesso percorso del Deodoro Olympic Park, a nord della città di Rio. Disegnato dall’ex biker sudafricano Nick Floros ed apprezzato dagli atleti  e dai delegati dell’UCI in occasione del test event dell’11 ottobre scorso, il tracciato è lungo 4,8 km (da percorrere 7 volte) e spicca per il suo contenuto tecnico con diversi punti che metteranno a dura prova i biker, tra ostacoli, brevi strappi e discese ripide. Studiato per mettere in risalto le caratteristiche naturali e non (con gli ostacoli artificiali “a tema”) del luogo ospitante, il percorso consente la massima visibilità per il pubblico con una percentuale dell’85% rispetto al 60% di Londra e permette 5.000 posti a sedere e ben 20.000 in piedi. Il punto più impegnativo della gara sarà la salita della Flag Mountain, una collina naturale con una ascesa che si inerpica per oltre un chilometro e un’area rocciosa nella zona dello scollinamento: il sito di Rio 216 la presenta con una delle salite più lunghe del panorama cross country, non però estremamente ripida e quindi adatta a tutti i tipi di corridori. Tra i vari ostacoli segnaliamo poi una discesa artificiale costruita con pali di legno a gradoni, con una pendenza di 40 gradi.

Altimetria della prova di Mountain Bike

Altimetria della prova di Mountain Bike

Gli atleti in gara, gli italiani e i favoriti

09.10.2015. Evento-Teste Mountain Bike Centre.. Deodoro. Rioo de Janeiro. Brasil.

09.10.2015. Evento-Teste Mountain Bike Centre.. Deodoro. Rioo de Janeiro. Brasil.

42 le nazioni al via, con 50 uomini e 30 donne: tra gli uomini uno dei più combattivi sarà senz’altro il campione del mondo in carica e detentore della Coppa del Mondo, ovvero lo svizzero Nino Schurter, argento a Londra 2012 e bronzo a Pechino 2008, che ha impostato l’intera stagione con l’eloquente titolo Hunt For Glory (Caccia alla Gloria) e dopo i trionfi iridati nelle prove mondiali lotterà sino all’ultimo metro per cercare di completare la collezione di trionfi con la medaglia olimpica del metallo più pregiato.
Tra i nomi più in vista il francese Julien Absalon, pluridecorato mondiale ed oro ad Atene 2004 e a Pechino: a 36 anni il biker è più determinato che mai a prendersi la rivincita sulla prova olimpica di Londra, dove dovette ritirarsi al primo giro (da lui considerata come il momento peggiore della sua carriera).
Ancora, ad avere maggiori chance di medaglia ci saranno la medaglia d’oro di Londra, il ceco Jaroslav Kulhavý, ed il transalpino Maxime Marotte, terzo nel ranking UCI del Cross Country. Discorso a parte per Peter Sagan: il campione del mondo su strada in carica per queste Olimpiadi ha stabilito di evitare la prova di sabato 6 nella quale ha trionfato Greg Van Avermaet per via del percorso da lui giudicato troppo duro, e decidere così di concentrare tutte le sue forze nella gara di mountain bike. Certamente questa scelta contribuirà a regalare grande visibilità alla prova di domenica 21, vista la popolarità e la caratura del personaggio Sagan: forse con il senno di poi il ciclista slovacco avrebbe potuto dire le sua nella prova su strada, ma sicuramente la sua presenza regalerà una certa dose di imprevedibilità alla corsa.
Per l’Italia gareggeranno il bronzo olimpico 2012 Marco Aurelio Fontana, che difenderà il suo podio olimpico dopo l’incidente di Londra con il salto del sellino a pochi km dal traguardo, Andrea Tiberi e il giovane Luca Braidot.

Marco Aurelio Fontana vince il bronzo nella prova di Mountain Bike di Londra 2012

Marco Aurelio Fontana vince il bronzo nella prova di Mountain Bike di Londra 2012

Per quanto riguarda le donne, le papabili per il podio potrebbero essere la numero uno nel ranking UCI ed attuale campionessa mondiale, la danese Annika Langvad, l’iridata mondiale 2014 Catharine Pendrel (dal Canada) e l’agguerritissima svizzera Jolanda Neff, attuale campionessa europea nonché vincitrice quest’anno del Campionato del mondo marathon di mountain bike ed del Giro di Polonia su strada. Per l’Italia ci sarà la veterana Eva Lechner.

Dove vedere la prova di Mountan Bike

Diretta dalle 17.30 sia sabato 20 (uomini) che domenica 21 (donne) sulle reti olimpiche: Rai 2, Raisport1 e Raisport 2. In streaming su Rai.tv e Raisport.it.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: