Vela olimpica, i risultati degli azzurri

Pubblicato il autore: Loredana Falduzza Segui

vela1
“Il meraviglioso spettacolo della vela olimpica ha fatto il suo esordio oggi a Rio de Janeiro, nella baia di Guanabara, a pochissima distanza da terra, per la XXXI edizione dei Giochi”. E’ quanto si legge sul sito internet ufficiale della Federvela, dal quale si apprende anche: “In acqua le prime quattro classi, su un totale di dieci, che in uno scenario a dir poco strabiliante e con un vento teso che ha toccato anche i 15 nodi d’intensità, hanno fornito uno show seguito da molte persone assiepate lungo la spiaggia di Flamengo, a conferma del grande interesse che la vela olimpica riscuote in Brasile. Due le regate disputate dal Singolo Maschile Laser Standard e dal Singolo Femminile Laser Radial, tre invece le prove archiviate dalle due flotte della Tavola RS:X, maschile e femminile”.

Sul sito della federazione si legge inoltre che “in questa giornata di esordio” è “da segnalare la partenza dell’azzurra Favia Tartaglini, che nella tavola RS:X ha ottenuto una vittoria nella seconda prova del giorno, dopo il dodicesio della prima, e un quinto nella terza e ultima regata, risultati che l’hanno subito proiettata al terzo posto della classifica generale provvisoria, con soli quattro punti di svantaggio sulla prima, la francese Picon, e uno sulla seconda, la giovane russa Elfutina”.

Il commento dell’azzurra Tartaglini, apparso sullo stesso sito della Federvela: “Peccato per la prima prova, sono partita male e non sono riuscita a recuperare quanto speravo, ma nelle altre due è andata decisamente meglio. Nella seconda sono partita molto bene, ho controllato le mie avversarie e alla fine ho tagliato il traguardo per prima, mentre nella successiva ero terza fino a 20 metri dalla boa di bolina, quando un giunco di circa un metro e mezzo si è incastrato sotto la tavola. Mi sono dovuta tuffare, toglierlo dalla pinna, sorridere e riprendere la regata, ma non mi sono buttata giù e ho recuperato qualche posizione, chiudendo con un buon quinto posto. Come esordio non è male, ma siamo tutte lì, la lotta è veramente aperta”.

Dal sito web ufficiale, la Federvela fa sapere: “Bene anche la partenza del giovane Mattia Camboni nella tavola RS:X maschile, per lui i parziali 11-13-4 e una prima giornata archiviata senza particolari emozioni da esordio, non male per un ventenne”. Sullo stesso sito la dichiarazione di Camboni, nono in classifica dopo tre prove, primo l’inglese Dempsey: “Il campo di regata è molto difficile, per tutti ovviamente, quindi bisogna restare concentratissimi per tutta la regata. Peccato per la partenza della prima prova, ma poi ho recuperato bene, mentre nella seconda non ho regatato al meglio e sono comunque riuscito a limitare i danni”.

Nel singolo Maschile laser standard, Francesco Marrai ha fatto registrare un trentanovesimo e un undicesimo nelle due prove disputate: è venticinquesimo nella classifica generale provvisoria, mentre nel laser radial Silvia Zennaro ha chiuso la prima giornata con un decimo e un venticinquesimo posto, mentre nella classifica generale è sedicesima. Al comando, nelle rispettive graduatorie, il croato Tonco Stipanovic e la cinese Lijia Xu. Domani altre due prove per le classi laser standard, uomini, e laser radial, donne, tre per le tavole RS:X, uomini che donne, e due per il singolo per equipaggi pesanti Finn. In acqua anche l’azzurro Giorgio Poggi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: