Baseball: l’Italia fa flop agli europei mentre Bologna conferma il manager dello scudetto.

Pubblicato il autore: andrea nervuti Segui

baseball-free-wallpaperDue notizie molto importanti per gli amanti della pallina cucita di rosso. Tanto per cominciare la Fortitudo Bologna  (campione d’Italia in carica) ha confermato ufficialmente per altri due anni il tecnico della “stella” Daniele Frignani.

“Sono contento  – ha commentato il tecnico sulle colonne del QS-  è stato un anno duro e bello allo stesso tempo. Abbiamo vinto lo scudetto della stella dopo qualche problema iniziale. Siamo stati un gruppo vero: adesso continueremo per altri due anni. Certo, confermarsi per altri due anni è storicamente difficile, negli ultimi vent’anni ci sono riusciti solo Rimini nel 1999-2000 e San Marino con il triplete dal 2011 al 2013. Noi dobbiamo provarci!”

Parliamoci chiaro, dopo aver conquistato la “decima”, l’Unipolsai  punta dritta alla doppietta in campionato. Vincere il titolo per due anni consecutivi sarebbe un successo mai capitato dalle parti del “Gianni Falchi, nonostante una storia gloriosa iniziata nel lontano 1953.

Seppur l’annata 2016 si sia conclusa da meno di un mese (tra l’altro in maniera più che trionfale), la società di Stefano Michelini si è già messa in movimento per il prossimo campionato. Il direttore sportivo Cristian Mura è già al lavoro per rinforzare la squadra, anche se le regole d’ingaggio paiono ancora incerte.  Finché non sarà scelto il nuovo leader federale, nessuno saprà su quali binari sarà possibile muoversi( quanti stranieri, se ci sarà l’oriundo, quante partite giocare nel corso del week end e robe simili). Questo lo sa benissimo anche il manager felsineo: “indipendentemente dai regolamenti, la F metterà sul diamante un gruppo che cercherà di arrivare sino in fondo.”

Indubbio. Anche perché ci sarà da dover affrontare un discorso internazionale legato all’edizione della Champions League 2017. I primi nodi da sciogliere riguarderanno capitan Liverzani (se “Livo” dovesse appendere le scarpette al chiodo, ecco che per l’aquila si aprirebbe un buco difficile da colmare) e poi ci sarà da aprire un capitolo  sull’idolo indiscusso del popolo bolognese, quel Carlos Infante al centro delle polemiche per la mancata convocazione in nazionale. Un infortunio su cui si è molto discusso ed una possibile operazione chirurgica dai tempi di recupero indefiniti.

Quello che è certo, è che la base fortitudina vanta già un notevole spessore qualitativo,  con ben 4 ragazzi impegnati negli europei in corso in Olanda in questi giorni.

“ Sul valore dei giocatori non c’è discussione, in campo europeo siamo una forza, anche se Mazzieri ha avuto qualche defezione importante”  ha chiosato il tecnico bolognese.

Già, gli europei …

Purtroppo non sono bastati i bianco blu Vaglio, Panerati, Sambucci e Sabattani per evitare l’uscita di scena dell’Italia del baseball dal torneo continentale. In quel di Hoofddorp (parte settentrionale dei paesi Bassi), gli azzurri di Mazzieri perdono in maniera amarissima contro i padroni di casa. Finisce 6 a 5 per gli “orange” al decimo inning, dopo che gli azzurri si erano addirittura portati avanti  nel tie break. Una sconfitta che costerà alla spedizione italica la possibilità di giocarsi il trofeo ed un terzo posto che sa di beffa.

Risultati. Germania – Belgio (14-2); Rep. Ceca – Spagna (3-9); Olanda – Italia (6-5).

Classifica. Olanda 1000(4-0); Spagna 750( 3-1);Italia e Germania 500 (2-2); Rep Ceca 250 (1-3); Belgio 0 (0-4). La finale è prevista per domenica 18 settembre alle ore 17.

  •   
  •  
  •  
  •