Canoa Polo: L’Italia vince il Mondiale per la prima volta nella storia!

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

Gli azzurri della Canoa polo, vincitori del MOndiale. Fonte: Federcanoa.it

Gli azzurri della Canoa polo, vincitori del Mondiale. Fonte: Federcanoa.it

Canoa Polo: Italia sul tetto del mondo per la prima volta!

L’Italia si prende il mondiale di canoa polo. A Siracusa, in Sicilia, si è svolta la finale contro i francesi che avevano vinto l’ultima edizione iridata. Decisivo il golden gol di Edoardo Corvaia, quando erano passati poco più di due minuti di overtime. Gli azzurri, in svantaggio a pochi secondi dalla fine, si sono ripresi la partita, pareggiando con Jan Erick Haack. Si è giunti, quindi, ai supplementari. Overtime infinito e da cardiopalma. La Francia risulta molto pericolosa ma la difesa è rocciosa e il 6-5 di Corvaia, regala il successo mondiale. Medaglia d’oro, che arriva all’indomani del bronzo ottenuto dall’
Under 21 maschile. Oggi è arrivato anche il buon quinto posto della selezione femminile senior. Con questo risultato le atlete italiane si qualificano ai World Games 2017 in Polonia.  Lo “Stadio della canoa” di Siracusa è la cornice ideale per il successo azzurro. 4000 tifosi sugli spalti ad acclamare la squadra già all’inno nazionale. Per la Nazionale, è la prima vittoria ad un mondiale. E’ stata la terza finale e la prima conquistata. Nel 1996 arrivò l’argento contro l’Australia, nel 2006 sempre la Francia a relegare l’Italia sul secondo gradino del podio. Oggi la rivincita sui transalpini, più volte in vantaggio. I giocatori italiani sono stati sotto 4-2 ma hanno recuperato e meritato la conquista del titolo, dopo grande sacrificio e spirito di volontà. Grande entusiasmo a Siracusa. Uno sport ai più sconosciuto, riempie di entusiasmo tutti gli italiani. In questa disciplina, ci sono 5  giocatori in campo e 3 in panchina. Per muoversi ci si serve di una canoa e lo scopo è quello di segnare, un po’ come il calcio o la pallanuoto. Qui arriviamo alla particolarità. La porta è sospesa due metri dal livello dell’acqua ed è protetta da un giocatore che si serve di una pagaia per parare i tiri avversari. Questo portiere, non è fisso ma ogni atleta può difendere a turno la porta. Il tempo regolamentare è di 20 minuti, diviso da due tempi da 10′. Come nella pallanuoto, il tempo è scandito e bloccato ogni qual volta è necessario l’intervento arbitrale. Per concludere un’azione offensiva, è stato stabilito nel 2011 il tempo limite di 60 secondi.

Leggi anche:  Fabio Aru replica a Saronni sullo sfogo avuto al Tour

Le parole dei protagonisti

Di seguito vi proponiamo le dichiarazioni a caldo di alcuni degli atleti italiani, fautori dell’impresa, riportate dal sito della Federcanoa. Tra questi l’autore del golden gol, Edoardo Corvaia.

DT RODOLFO VASTOLA: “Dopo tanti anni di sacrifici, tante finali perse al golden goal, siamo stati bravi a recuperare questa partita e a vincere qui, forse nel modo migliore possibile”.

MARCO PORZIO: “Non mi rendo ancora conto di questa vittoria. Ci abbiamo creduto tanto e ce l’abbiamo fatta”.

DAVIDE NOVARA: “Grande golden goal di Edoardo Corvaia a Siracusa, a casa sua da dove ci alleniamo da 15 anni”

LUCA BELLINI: “Abbiamo ripreso la partita in mano con un pareggio in cui non credevamo neanche noi. Ci siamo detti di non mollare e così abbiamo fatto”.

EDOARDO CORVAIA: “Ho sognato questo momento momento da tutta una vita, non ci posso credere che sia arrivato in questo modo. Vincere un mondiale in casa è una cosa incredibile”

Leggi anche:  Fabio Aru replica a Saronni sullo sfogo avuto al Tour

ANDREA BERTELLONI: “Vincere contro la Francia, campione del mondo in carica, fa si che questa coppa assuma un valore ancora più grande”.

 

Gli atleti in festa (VIDEO)

Infine, vi mostriamo il video dell’Italia di Canoa polo, a pochi secondi dalla premiazione. C’è il tempo per tuffarsi in acqua e gioire della medaglia appena conquistata con fatica contro la Francia. Un Mondiale in Italia, rende ancora più bello il traguardo raggiunto.

 
 

  •   
  •  
  •  
  •