Conferenza Raggi Olimpiadi: sfuma il sogno di Roma 2024

Pubblicato il autore: lucia anselmi Segui

raggi-malago
«E’ da irresponsabili dire sì a questa candidatura» queste le parole con le quali Virginia Raggi, prima cittadina capitolina, ha aperto la conferenza stampa in merito al ritiro della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. Ribadisce la sua posizione favorevole nei confronti dello sport, ma resta contraria contro quelle che lei definisce le ‘Olimpiadi del mattone‘ ribadendo di non voler creare nuovi debiti a carico dei cittadini. Un boccone amaro per il mondo dello sport, specialmente per il presidente del CONI, Giovanni Malagò che, assieme al collega del CIP, Luca Pancalli è rimasto in attesa del sindaco per ben 37′ minuti, durante i quali non hanno ricevuto alcuna comunicazione.
Dure le reazioni dei rappresentanti della sfera agonistica italiana, a cominciare da Valentina Vezzali, plurimedagliata campionessa olimpica di scherma «Oggi non è solo un giorno triste per lo sport italiano. Oggi è un giorno triste per l’Italia e per chi sogna un Paese diverso ed un futuro migliore per i propri figli» avrebbe scritto, secondo quanto riportato da ‘ANSA‘, aggiungendo «Il ‘no’ della Sindaca Raggi obbliga l’Italia ad uscire sconfitta da una sfida senza nemmeno parteciparvi. Il netto rifiuto della Sindaca Raggi, ad una candidatura per i Giochi Olimpici e Paralimpici 2024, rappresenta più una scelta politica che istituzionale. Inoltre, non aver voluto incontrare il Presidente Malagò ed il comitato Roma 2024, dimostra una mancanza di rispetto non tanto nei confronti delle singole persone, ma verso ciò che queste rappresentano: lo sport italiano. Ritirarsi da questa sfida, non è un atto di coraggio: è invece una resa a mani alzate».


Intanto i vertici del mondo sportivo nazionale hanno indetto a loro volta una conferenza stampa alle 16:30 presso la sede del Comitato e in diretta streaming sulla pagina ufficiale di Facebook.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: