Domani il via alle Paralimpiadi di Rio 2016

Pubblicato il autore: Arianna Salpietro Segui

fV4UOuac
Rio de Janeiro
, dopo aver ospitato le Olimpiadi in questo agosto da poco trascorso, è pronto ad accogliere le Paralimpiadi, i Giochi riservati ad atleti con disabilità. L’inizio è previsto per domani, dal 7 al 18 settembre 2016  dopo la Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi allo Stadio Maracana, la metropoli brasiliana torna a vivere all’insegna dello sport  in quella che sarà la quindicesima edizione dell’evento. “Cambieremo la nostra percezione del mondo!” per ripetere le parole del  più importante  astrofisico del mondoStephen Hawking  che disse a Londra 2012.

Con i Giochi Paralimpici il Brasile si troverà ancora una volta sotto i riflettori del mondo, questa volta affronteranno temi sulla sensibilizzazione rispetto alle diverse forme di disabilità e all’inclusione sociale, al ruolo fondamentale delle discipline sportive e anche te,i riguardanti il tema dell’accessibilità.Temi che, come dichiara Embratur (l’Ufficio brasiliano del turismo), vedono il governo brasiliano particolarmente sensibile e attento.

Il programma comprende 23 diverse discipline per un totale di 4.300 atleti provenienti da ben 176 nazioni diverse. Ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 i paesi coinvolti sono stati invece 115, mentre quest’anno c’è stato  un aumento di oltre il 30 per cento nel numero di territori che partecipano ai giochi. La lista degli sport in competizione parte dall’atletica, tiro con l’arco, bocce, canoa, calcio, ciclismo, equitazione, judo, sollevamento pesi, canottaggio, vela, tiro a segno, sitting volley, nuoto, tennistavolo, basket in carrozzina, scherma in carrozzina, rugby in carrozzina, al tennis in carrozzina e goalball.

epa03384992 Martina Caironi (C) of Italy reacts after winning gold in the Women's 100m -T42 final at Olympic Stadium during the London 2012 Paralympic Games, London, Britain, 05 September 2012. On the left silver medal winner Jana Schmidt of Germany is seen. EPA/KERIM OKTEN

Le gare di atletica con gli azzurri in scena inizieranno l’8 sino al 18 settembre con tutte le sessioni, sia mattutine che serali, con una copertura a 360 gradi. L’Italia farà affidamento sopratutto su Martina Caironi, la campionessa olimpica di Londra che ha inoltre ben figurato anche ai Campionati Europei di Grosseto. A Martina è stato affidato il prestigioso incarico di portabandiera durante la cerimonia di apertura di domani allo Stadio Maracana.
Mi auguro che le nostre gare saranno seguite da tanta gente quanto ha seguito quelle olimpiche. Perché c’è tanto da scoprire in questo mondo“. Gli Azzurri, capitanati dalla portabandiera tricolore, faranno parte della  delegazione dei 101 atleti del Comitato Italiano Paralimpico in rappresentanza di 14 discipline.

Sono tre gli Azzurri dell’atletica che gareggeranno in queste Paralimpiadi, il debutto per la squadra italiana sulla pista dello Stadio Olimpico previsto l’8 settembre con Arjola Dedaj e alla sua guida Elisa Bettini che alle 10:22 ora locale (15:22 ora italiana) affronteranno il primo turno dei 100 metri per la categoria T11.

A seguire in mattinata ci sarà il lanciatore non vedente Oney Tapia nel peso F11 mentre la sessione serale offrirà la batteria dei 400 T20 di Ruud Koutiki. Il 18 settembre, l’ultima speranza di medaglia per la compagine azzurra, sarà affidata ad Alessandro Di Lello nella maratona T46. Nel 2012 l’atleta azzurro ha vinto la maratona ai Campionati del Mondo IPC e l’anno successivo la competizione di London Marathon 2013.

La RAI seguirà i Giochi di Rio con una copertura televisiva di 14 ore di diretta. Per gli undici giorni di gare i collegamenti andranno dalle ore 14:00 alle 4:00 del mattina (ora italiana) sempre su RaiSport 1 con altre finestre su Rai 2 dall’1:30 alle 4:00 e diretta streaming sul sito websul sito rai.tv.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: