Due Texans per non sentire (troppo) la mancanza di Watt

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Draft NFL
Watt
sarà ai box per almeno 8 settimane, chi potrebbe negli Houston Texans sostituirlo senza far sentire troppo la sua assenza? Difficile, difficilissimo prendere il suo posto, ma i Texans dovranno fare a meno di lui e dovranno trovare soluzioni per cercare di centrare la postseason. Sarà difficile, certo, ma ci sono delle possibilità per lanciare giovani o puntare sull’esperienza.
Tre volte NFL Defensive Player of the years, quattro volte Pro Bowler Players: dopo il primo infortunio e l’operazione in estate si è fermao di nuovo, per lo stesso problema probabilmente. E questa volta non si vorranno correre rischi di eventuali ricadute.
Il giocatore ha tranquillizzato tutti: tornerà, non si fermerà dopo questo nuovo infortunio, ma per ESPN il ragazzo tornerà solo la prossima stagione, proprio per andarci con i piedi di piombo. “Ho persone splendide intorno a me, apprezzo davvero tantissimo i pensieri e le preghiere di tutti voi miei fan e non. Ho intenzione di lottare ancora per tornare in campo con i miei fratelli e giocare il gioco che amo. Siete i migliori fan nel mondo, del mondo. Ed io vi giuro che continuerò a fare tutto quello che potrò fare per rendervi ancora orgogliosi di me.”
Insomma, Watt non molla un metro. Ma questa stagione forse meglio non rischiarlo.

Leggi anche:  Fabio Aru verso l'annuncio della sua nuova squadra

Per sostituirlo a livello numerico, Houston ha firmato il veterano difensivo Antonio Smith per prendere il suo posto nel roster: Smith ha giocato già per i Texans nel 2009 fino alla stagione del 2013, registrando 27 delle 47 sacks con questa squara. Ma due sono i giocatori che potranno fare sentire meno l’assenza di Watt durante la stagione: si tratta di Jadeveon Clowney, Whitney Mercilus.

#1 Houston Texans: Jadeveon Clowney

Uno dei difensori degli Houston Texans preso al draft con una scelta alta dopo la numero 11 assoluta usata per chiamare proprio Watt: si tratta di Jadeveon Clowney. Il ragazzo deve mettere in pratica quanto mostrato al college: dopo essere arrivato in Texas con la prima scelta nel 2014 al draft NFL, il difensore, end-linebacker, un giocatore molto ibrido, ha fatto registrare solo 5.5 sacks in 20 gare in carriera. Davvero un rendimento sottotono, ma ora, finalmente ripreso dall’infortunio al ginocchio, Jadeveon Clowney non ha saltato nessuna gara quest’anno ma la sua performance migliore è stata una four-tackle, una sack-game nella gara di apertura contro i Chicago Bears. Ai Texans serve altro. Ben altro, e questo ci si aspetta da Jadeveon.

Leggi anche:  WWE, Undertaker: "Hell in a cell creato per Kane"

 

#2 Houston Texans: Whitney Mercilus

Un anno dopo aver chiamato al draft Watt, i Texans hanno usato la loro prima scelta per selezionare Mercilus sperando di poter solidificare il loro pass rush per tanti anni di qui a venire. Whitney Mercilus ha avuto una solida carriera, ha effettuato 185 tackles e 32 sacks nelle sue 4 stagioni nella lega. Dovrà prendersi qualche responsabilità ora con l’assenza di Watt: è imperativo e sarà imperativo difendere alla grande per non vanificare il grande lavoro offensivo finché Brock Osweiler and Co. potranno vincere la gara da soli. Mercilus ha iniziato la stagione come defensive player of the week con l’azione contro i Bears. Deve trovare il suo ritmo, deve trovare costanza e potrà far bene.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: