Kaepernick è rimasto seduto durante l’inno nazionale americano

Pubblicato il autore: fabia Segui
San Francisco 49ers quarterback Colin Kaepernick

San Francisco 49ers quarterback Colin Kaepernick

Per tutti gli appassionati di football, sappiate che nell’ultima settimana negli Stati Uniti si sta discutendo molto di una protesta iniziata lo scorso 26 agosto da Colin Kaepernick, quarterback della squadra di football dei San Francisco 49ers. Cosa è accaduto? Pare che  prima di una partita amichevole in preparazione al campionato, giocata in casa contro i Green Bay Packers, Kaepernick è rimasto seduto durante l’inno nazionale americano, suonato tradizionalmente prima di ogni partita. Era la seconda volta che Kaepernick aveva protestato in questo modo ma solo dopo l’incontro con i Packers è circolata su internet una foto del suo gesto, che ha provocato le prime reazioni e domande sui social network. Kaepernick in una intervista spiega le ragioni del suo gesto: «Non starò in piedi per dimostrare il mio orgoglio per la bandiera di un paese che opprime i neri e le minoranze etniche. Per me è più importante del football, e sarebbe egoista guardare dall’altra parte. Ci sono cadaveri per le strade, e persone che la fanno franca». A seguito di queste dichiarazioni La NFL, la principale lega nordamericana di football, nella quale giocano i 49ers, ha spiegato che i giocatori sono incoraggiati a stare in piedi durante l’inno, ma non è un obbligo.  Il giorno dopo la partita Kaepernick ha affermato durante un programma televisivo che avrebbe continuato a protestare stando seduto durante l’inno finché il trattamento dei neri negli Stati Uniti non fosse cambiato.

La reazione è stata che molti tifosi hanno considerato la protesta di Kaepernick un gesto irrispettoso verso gli Stati Uniti e verso l’esercito americano: qualcuno ha bruciato la sua maglia mentre la San Francisco Police Officers Association ha mandato un comunicato alla NFL in cui ha definito la situazione «imbarazzante» per la lega. Pensate un po’ che è intervenuto anche il candidato Repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti Donald Trump, che ha suggerito che Kaepernick «forse dovrebbe trovare un paese che gli piace di più».

 

Pillole su Colin Rand Kaepernick (Milwaukee, 3 novembre 1987)

E’ un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i San Francisco 49ers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (36° assoluto) del Draft NFL 2011 dai 49ers. Al college ha giocato a football all’Università del Nevada

Kaepernick fu scelto nel corso del secondo giro del Draft 2011 dai San Francisco 49ers. Nella sua stagione da rookie fu la riserva di Alex Smith, disputando tre partite, nessuna delle quali come titolare, con 35 yard passate complessivamente e un passer rating di 81,2.

Il 4 giugno 2014, Kaepernick firmò con i 49ers un rinnovo contrattuale di sei anni del valore di 126 milioni di dollari, 61 milioni dei quali garantiti. Nella prima gara della stagione, in trasferta coi Dallas Cowboys, Colin disputò una partita precisa passando 201 yard e 2 touchdown per Vernon Davis nella vittoria 28-17

Nel 2015 i 49ers aprirono la stagione 2015 con una vittoria sui Vikings, salvo poi perdere tre quattro consecutive, nella seconda delle quali Kaepernick subì quattro intercetti dalla difesa dei Cardinals, due dei quali ritornati in touchdown. La vittoria tornò nel sesto turno contro i Ravens nella rivincita del Super Bowl XLVII in cui il quarterback passò 340 yard (285 solo nel primo tempo) e 2 touchdown. Seguirono due sconfitte contro Seahawks e Rams con due prestazioni da dimenticare che lo portarono a perdere il posto da titolare in favore di Blaine Gabbert. Il 21 novembre fu inserito in lista infortunati per il resto della stagione.

I 49ers è la squadra in cui gioca tutt’ora.

 

  •   
  •  
  •  
  •