Roma 2024, Malagò: “Dateci le Olimpiadi e costruiremo 15 impianti sportivi”

Pubblicato il autore: Francesco Ippolito Segui

Giunta Coni: per Malagò Roma 2024 potrebbe essere l'ultima chiamata per ospitare i Giochi in Italia

ROMA – Il presidente del CONI Giovanni Malagò, ha annunciato allo Stadio Flaminio di Roma che “se la candidatura di Roma 2024 vincerà la sfida per organizzare l’Olimpiade, saranno costruiti 15 impianti sportivi periferici“. Il costo si aggirerebbe attorno ai 100 milioni, previsti nel budget della candidatura ufficiale e le strutture verrebbero utilizzate per gli allenamenti. L’annuncio di Malagò è arrivato al termine del censimento dei 2221 impianti sportivi romani. Oltre alla costruzione di 15 impianti, verranno riqualificate “almeno 20 strutture sportive scolastiche“, rifacendosi agli interventi di riqualificazione effettuati dalla Gran Bretagna prima di Londra 2012.

OPPOSIZIONE DEL M5S – La candidatura per le Olimpiadi del 2024, potrebbe però bloccarsi, in quanto la sindaca Virginia Raggi e tutto il Movimento 5 Stelle, si sono sempre opposti alla candidatura olimpica della caput mundi, in quanto a loro detta sarebbe uno spreco di risorse pubbliche. Infatti pochi giorni fa, il deputato grillino Di Battista ha scritto sul suo profilo Facebook: “consiglio agli “ambasciatori di Malagò” (Bellucci, Armani, Benigni, Pausini etc) un giro per le periferie distrutte dai partiti. Gli consiglio anche di vedere i conti di Atene 2004 o di Londra 2012“. Tuttavia, al termine delle Paralimpiadi di Rio, potrebbe essere previsto un incontro chiarificatore tra la Raggi e Malagò. Entro il 7 ottobre, giorno in cui va spedita la seconda parte del dossier olimpico al CIO di Losanna, bisogna trovare un accordo col Comune anche se secondo Malagò “formalmente si potrebbe andare avanti senza, ma noi vogliamo rispettare il Comune“.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: