Simone Biles batte tutti ma la Romania punta su Tokyo 2020, panoramica sull’atletica

Pubblicato il autore: fabia Segui
Risultati immagini per simone bile

Simone Biles

Simone Biles resta sicuramente la numero uno, medaglia d’oro, atleta eccezionale ma la Romania “controattacca”. La ginnastica artistica femminile si riprenderà:  Sicuramente la squadra prova a rialzarsi dopo aver fatto fiasco nelle ultime due stagioni, culminate con la clamorosa mancata qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016. Probabilmente hanno toccato il punto più basso degli ultimi 50 anni di storia, al punto che la Federazione Nazionale ha deciso di rivedere completamente il sistema interno con l’intento di ottenere dei risultati migliori nel 2020, a Tokyo . Sarà certamente una impresa non da poco, attualmente infatti, il materiale a disposizione non brilla.

Tra le novità c’è che  Nicolae Forminte sarà il nuovo Direttore Tecnico e guiderà la Nazionale direttamente da Deva, inoltre In questa città si trasferiranno Laura Jurca, Maria Holbura, Denisa Stanciu, Dora Vulcan e la coach Adela Popa che fino a oggi si allenava a Bucarest.

Nella capitale rimarranno i pezzi grossi: Larisa Iordache e Catalina Ponor che proseguirà almeno per un’altra stagione. Saranno guidate da Lucian Sandu il quale seguirà anche Anamaria Ocolisan. Tuttavia nonostante questi cambiamenti e questi spostamenti, un fato di fatto resta: la Romania dipenderà sempre dalle due stelle che dovranno tra l’altro ritrovare l’accordo dopo gli screzi di Rio 2016 (la Iordache si augurava che Simone Biles vincesse alla trave e il suo tweet non è stato ben accolto dalla Ponor, anch’ella finalista sui 10cm).

 

Proseguiamo con le modifiche in corso legate a dove gli atleti si alleneranno:

Diana Bulimar, la terza ginnasta per caratura, proseguirà il proprio lavoro sempre a Bucarest ma presso la sua società (la Dinamo). Stessa strada scelta da Silvia Zarzu (alla CSM Onesti) e da Andrea Ciurusniuc (alla Steaua Bucarest).

Ricordiamo, nonostante le fallimentari Olimpiadi,  che la Romania ospiterà gli Europei 2017 di ginnastica artistica a Cluj e di certo giocando in casa non si potrà permettere di fare ancora una “brutta figura”. Questo significa che nella prossima stagione non sono previste competizioni a squadre a livello internazionale, ma si ripartirà solo nel 2018 quando verranno assegnati i primi pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Continuando a parlare di ginnastica artistica, non ci si può non complimentarsi con chi abbia avuto l’idea di accontentare tutti gli amanti di questo sport  realizzando un VIDEO esclusivo confrontando gli esercizi delle due atlete, Nadia Comaneci e Simone Biles in maniera parallela. Le esibizioni si riferiscono ai Giochi Olimpici di Montreal 1976 (quelli della consacrazione della rumena) e alle Olimpiadi di Rio 2016 (quelle dominate dalla statunitense). Ci riferiamo ad  “Olympic”, il profilo ufficiale delle Olimpiadi e del CIO.

Immagini davvero emozionanti, peccato per Vanessa Ferrari e per l’Italia, in molti si sono chiesti se appenderà definitivamente il body al chiodo o meno… La bresciana deciderà cosa fare durante queste settimane di relax in Sardegna poi chissà…Magari ne sapremo di più. Dopo la delusione per il quarto posto al corpo libero alle Olimpiadi, non è facile restare soddisfatti!Tra le ipotesi possibili …Chissà se la Leonessa non avrà voglia di ruggire ancora una volta soprattutto ad un mese dal 26esimo compleanno!

Ritornando a parlare delle atlete:

Catalina Ponor, Romania, proseguirà almeno per un’altra stagione e come sappiamo dovrà impegnarsi molto perché “il gioco continui”.

Aliya Mustafina non ha fatto programmi: Per il momento si riposerà, curerà i tanti acciacchi e problemi fisici avuti nel quadriennio e poi in tutta calma prenderà una decisione.

Altri articoli dedicati alle Olimpiadi:https://news.superscommesse.it/atletica/2016/09/atletica-prima-finale-di-diamond-league-a-zurigo-tra-conferme-di-campioni-olimpici-e-rivincite-244030/

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: