Video tuffo Gary Hunt Marmeeting Cup Furore

Pubblicato il autore: Al Rey Segui
Video tuffo Gary Hunt Marmeeting Cup Furore

Immagine https://www.redbull.com

Gary Hunt ha vinto la 30ª edizione del Marmeeting Mediterranean Cup, gara di tuffi da grandi altezze che si svolge ogni anno nel fiordo di Furore sulla costiera amalfitana

Il Marmeeting Mediterranean Cup è una gara di tuffi da grandi altezze che si svolge tutti gli anni a Furore, un comune sulla costa di Amalfi in provincia di Salerno. Nella splendida cornice del fiordo viene allestita una piattaforma in mezzo al ponte che si affaccia sul mare. Il campionato di tuffi da grandi altezze si svolge a quella massima consentita, cioè 28 metri sul livello del mare. In soli tre secondi i tuffatori devono coordinare i movimenti e riuscire a centrare l’acqua a una velocità che supera i 100 km/h. Il Marmeeting Cup del 2016 si è svolto il 4 settembre a partire dalle ore 14:30 ed è stato trasmesso in diretta streaming dalla tv nazionale. Le rocce a strapiombo sul mare richiamano ogni anno molti appassionati di questa disciplina sportiva alla quale assistono anche moltissime imbarcazioni ormeggiate nei dintorni. Si tratta di un evento sportivo e culturale che richiama tantissime persone, che amano l’emozione di assistere a tuffi incredibili da altezze vertiginose.

Leggi anche:  Olimpiadi, il Governo approva il dl: ma non è finita..

Marmeeting Cup albo d’oro

Per il secondo anno consecutivo ha vinto il Marmeeting Cup Gary Hunt, che se lo era già aggiudicato anche nel 2012. L’inglese è arrivato al primo posto con un punteggio di 436,25, seguito dall’americano David Colturi con 394,80 punti e dal messicano Jonathan Paredes a quota 367,20.

2016 GARY HUNT UK
2015 GARY HUNT UK
2014 ORLANDO DUQUE COL
2013 BLAKE ALDRIDGE UK
2012 GARY HUNT UK
2011 MICHAL NAVRATIL CZ
2010 GARY HUNT UK
2009 ARTEM SILCHENKO RUSSIA
2008 ORLANDO DUQUE COL
2007 ORLANDO DUQUE COL
2006 JOE ZUBER AUS

Il tuffo di Gary Hunt

https://youtube.com/watch?v=Q65Sc7W5ies+

Il sindaco Raffaele Ferraioli, è soddisfatto

Il sindaco di Furore Raffaele Ferraioli si è detto molto soddisfatto per la riapertura del fiordo dopo i danni che avevano provocato i crolli del marzo scorso. L’ospite d’eccezione è stato il campione olimpionico di tuffi Klaus Dibiasi, vincitore di tre edizioni consecutive delle Olimpiadi, dal 1968 al 1976. La strada di accesso al fiordo era stata chiusa a metà marzo 2016, alzando un muro sulla via pedonale all’inizio della discesa, a causa dei massi che continuavano a rotolare di sotto. Le 100 scale che portano all’incantevole fiordo sono state chiuse in seguito all’ennesimo crollo della parete di roccia che si trova sopra e il sindaco ha dovuto aspettare l’okay della Regione per poter riaprire la strada. Dopo aver consolidato la bonifica, il muro è stato tolto e l’accesso a Furore riaperto. Tutta la zona della costa di Amalfi è fortemente soggetta a dissesti idrogeologici, ma adesso finalmente i gradini che hanno percorso Anna Magnani e Roberto Rossellini per raggiungere il loro nido d’amore sono nuovamente fruibili.

Leggi anche:  Mondiali Ciclocross, programma, orario e dove vederli

“Per sei mesi il fiordo è rimasto chiuso”, dice Raffaele Ferraioli, “abbiamo chiesto un finanziamento alla Regione Campania per un intervento di urgenza per l’eliminazione dei pericoli in attesa di un intervento più approfondito per il quale sarà necessario un finanziamento di un milione e mezzo di euro. Devo ringraziare tutte le persone che si sono adoperate per la riapertura del fiordo e in particolare il presidente della Regione Campania, De Luca”.

Classifica Finale Marmeeting Cup Furore 2016

1 HUNT Gary GB 436,25
2 COLTURI David USA 394,80
3 PAREDES Jonathan MEX 367,20
4 JONES Andy USA 363,80
5 DUQUE Orlando COL 355,85
6 ALDRIDGE Blake UK 338,65
7 GUZMAN Sergio MEX 337,05
8 SILICHENKO Artem RUS 322,35
9 CIRILLE OUMEJIKANE USA 306,80
10 MITRIONE Kyle USA 302,20
11 GARCIA CELIS Miguel COL 187,50
12 LOBUE Steven USA 179,80
13 KOHL Alain LUX 178,55
14 DE ROSE Alessandro ITA 175,90
15 FERZULI Jorge MEX 153,00

  •   
  •  
  •  
  •