Volley Reggio Emilia, divorzio tra Conad e De Paola

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui

DSC5361Tegola sulla testa della Conad Reggio Emilia a metà della preparazione per il prossimo campionato di A2: lo schiacciatore 29enne Antonio De Paola ha chiesto alla società di rompere il vincolo contrattuale. Il recupero del giocatore laziale dall’infortunio occorsogli nella stagione scorsa non è ancora completo e De Paola ha espresso il desiderio di tornare a casa per proseguire la riabilitazione. La società e lo staff tecnico reggiani, dopo una profonda riflessione, hanno deciso di accontentare il forte schiacciatore e di consentirgli di rientrare al più presto possibile nel volley di alto livello. “Mi dispiace molto di essere stati costretti ad arrivare a prendere questa decisione – è stato il commento del direttore sportivo Giorgio Barbareschi – ma credo al tempo stesso che sia la soluzione migliore per tutti, nell’interesse sia del giocatore che del resto della squadra. Antonio era stato uno degli obiettivi più importanti di questo volley mercato e lui è perfettamente consapevole che la nostra società e tutto l’ambiente lo hanno fortemente voluto e che le porte per lui rimarranno sempre aperte. Il percorso di recupero da un infortunio è sempre molto complicato e parlando che il giocatore mi sono reso conto che quello di cui ha bisogno in questo momento è innanzitutto la tranquillità dell’ambiente familiare”

  •   
  •  
  •  
  •