WWE SmackDown: riassunto 27/09/2016

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

Ecco cosa è successo nella puntata di WWE SmackDown di martedì 27 settembre 2016. Main event spettacolare tra Aj Styles e Dean Ambrose.

WWE SmackDownMartedì 27 settembre 2016 è andata in onda negli Stati Uniti una nuova puntata di WWE SmackDown, replicata in Italia come avviene ogni volta il giorno dopo su Sky Sport. Lo show si apre con l’arrivo sul ring di Randy Orton, il quale dopo aver preso il microfono, invita Bray Wyatt a raggiungerlo. L’ex leader della Wyatt Family, però, rifiuta e a sua volta invita ‘the viper’ a cercarlo nel backstage. L’attenzione, poi, si sposta sul primo vero match della serata, ovvero un quattro contro quattro che vede da una parte gli Usos e The Ascension e dall’altra gli American Alpha e i WWE tag team Champions Rhyno e Heath Slater; quest’ultimo è il protagonista negativo della sfida, visto che è proprio lui a cedere alla One Leg Boston Crab di Jimmy Uso, il quale regala quindi il successo alla propria squadra. Poco dopo, assistiamo ad un altro incontro di coppia, stavolta con protagoniste le Divas: per la precisione, Carmella e Natalya riescono a battere Naomi e l’ex campionessa Nikki Bella. Dopo un altro segmento in cui si vede sempre Randy Orton nel backstage (seguito da Erik Rowan), sul ring arriva l’Intercontinental Champion The Miz, il quale inizia ad insultare i genitori di Dolph Ziggler. Quest’ultimo lo raggiunge sul quadrato e dopo altre schermaglie verbali, lo sfida ad un ultimo match titolato a No Mercy e in caso di un’altra sconfitta, lascerà il mondo del wrestling. Mike Mizanin si convince ed accetta la richiesta dell’avversario, certo di conservare lo status di campione.

Leggi anche:  Doping Ciclismo, il Covid ha comportato meno controlli

In seguito, a WWE SmackDown assistiamo ad un altro segmento nel backstage, dove si vede Orton raggiungere finalmente Bray Wyatt e pestarlo; tutto, però, potrebbe essere una fantasia dell’ex campione del mondo, visto che poco dopo si vede sempre Wyatt seduto da solo. Si arriva, quindi, al main event della serata tra il WWE World Champion Aj Styles e Dean Ambrose, con in palio proprio la cintura. La sfida, decisa la settimana scorsa dal general manager Daniel Bryan, riserva da subito molto spettacolo e rimane equilibrata fino a quando The Phenomenal non colpisce John Cena (seduto al tavolo dei telecronisti) con un pugno. Il bostoniano cerca di invadere il ring, distraendo l’arbitro dal conteggio di Ambrose sull’avversario; a questo punto anche il lunatic fringe ( arrabbiato per aver perso l’opportunità di tornare campione) colpisce Cena, ma si distrae e viene schienato da Styles, il quale riesce, quindi, a conservare la cintura. Dopo la conclusione, John Cena rifila un’attitude adjustment ad entrambi i suoi avversari e alza al cielo la cintura, lanciando un chiaro messaggio in vista di No Mercy, prossimo pay per view della federazione di Stamford che riguarderà solamente il roster di WWE SmackDown, dove appunto Ambrose, Cena e Styles si sfideranno in un triple threat match. Il prossimo appuntamento con gli eventi WWE, invece, è fissato per lunedì 3 ottobre, quando a Raw ci sarà un altro capitolo della rivalità tra Seth Rollins e Kevin Owens.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: