Ironman Hawaii 2016: Frodeno e Ryf di nuovo campioni

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui

Erano i favoriti, non hanno smentito il pronostico. Jan Frodeno e Daniela Ryf si riconfermano campioni del mondo per il secondo anno consecutivo, andando a conquistare l’Ironman Hawaii 2016 al termine di due gare dallo sviluppo totalmente diverso, ma accomunate da uno stesso epilogo: l’arrivo a braccia alzate su Aliʻi Drive.

Ironman Hawaii 2016, la cronaca delle gare

Elite maschile

Come detto, quindi, gare molto diverse tra loro, con il tedesco Jan Frodeno che è riuscito a prevalere sul connazionale Sebastian Kienle solamente nella seconda parte della maratona, al termine di un tête-à-tête avvincente. Partenza a razzo quella di Frodeno, che ha cercato fin da subito di fare selezione in testa al gruppo, uscendo dall’acqua dopo 48’02” e staccando di oltre 4′ il connazionale Kienle. Quest’ultimo però, già vincitore dell’Ironman Hawaii nel 2014, mette in mostra tutta la sua potenza nella disciplina delle due ruote, rendendosi protagonista di una splendida rimonta, nonostante il forte vento laterale, ed andando a raggiungere la testa della corsa dopo appena metà frazione, proprio in corrispondenza del giro di boa dopo l’ascesa di Hawi. Ed è lo stesso Kienle a raggiungere per primo la T2, dopo 5h18’34” di gara, con Frodeno distanziato di 20″, ma che proprio qui mette in mostra tutta la sua esperienza, iniziando la maratona per primo con 4″ di vantaggio. Gli ultimi 42.195 m diventano quindi un testa a testa teutonico tra i due campioni del mondo più recenti, con Frodeno che riesce a staccare il rivale in corrispondenza del secondo passaggio su Queen Ka’ahumanu Highway, andando così a bissare il successo ottenuto lo scorso anno e chiudendo in 8h06’30”, con Sebastian Kienle secondo a 3’33” e Patrick Lange terzo, autore di una maratona da record in 2h39’45” (record di Mark Allen che durava da 27 anni), staccato di 4’45”, a completare un podio tutto tedesco.
“E’ come se fossi arrivato primo. Ho dato tutto e mi sono sentito bene per buona parte della gara. Forse anche troppo. So che devi sentirti male per vincere la gara. Jan è all’apparenza il più forte, e questa è una motivazione in più per me durante l’allenamento, mi spinge a fare sempre meglio. Ci sono andato molto vicino, ed anche se non è esattamente quello che volevo, sono felice lo stesso.” Queste sono state le parole di Kienle al termine della gara, che lo ha visto tra i protagonisti in assoluto, anche se non è stato sufficiente per battere Frodo.

Ironman Hawaii 2016

Il podio maschile dell’Ironman Hawaii 2016

Elite femminile

Per quanto riguarda la gara delle donne élite, abbiamo assistito invece ad un dominio della svizzera Daniela Ryf, che ha imposto fin da subito il proprio ritmo, completando la parte di nuoto in 52’50”, con Mirinda Rinny Carfrae, già vincitrice dell’Ironman Hawaii nel 2010, 2013 e 2014distanziata di 3’55”. La svizzera ha poi preso il comando della gara nella frazione in bici, coperta in 4h52’26”, aprendo un distacco sempre più ampio tra lei e le sue rivali, grazie anche alla maratona corsa in 2h56’52”, la più veloce tra le donne, che le ha permesso di andare a stabilire il nuovo record femminile dell’Ironman di Kona in 8h46’46” e chiudendo 33° nella classifica generale. Dietro nel frattempo l’australiana Carfrae ha messo in mostra tutte le sue doti da runner, sopperendo così alla disastrosa frazione in bicicletta e conquistando il secondo posto, a 23’44” dalla svizzera. Terza, a 24’47”, l’americana Heather Jackson.
Al termine della gara, la Ryf ha poi detto che “questa è la mia miglior gara di sempre. Ringrazio tutta la mia squadra. Non potete immaginare, ma ho dubitato tutta la settimana se fossi abbastanza forte in bici dopo Mooloolaba, ed ora ho stabilito il nuovo record di Kona. Non ho nemmeno sofferto.”
La superiorità della Ryf è stata ribadita anche dalla Carfrae, che ha dichiarato:“Ho cercato di dare il massimo nella maratona dopo una giornata difficile. Sinceramente, Daniela oggi era di un’altra categoria. Ora mi riposerò al meglio.”

Ironman Hawaii 2016

Il podio femminile dell’Ironman Hawaii 2016

 

 

  •   
  •  
  •  
  •