SPORT INSIDE: Triathlon, FORHANS CUP e Alessandro Strivieri

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Intervista ad Alessandro Strivieri, triathleta del Team Ladispoli Triathlon, alla vigilia della 9° tappa della FORHANS CUP prevista domenica 9 ottobre a Santa Marinella, in provincia di Roma

Sport Inside è un nuovo progetto di Supernews rivolto a chi voglia conoscere i vari sport, principalmente
“minori”, con una serie di interviste ai veri protagonisti, ovvero coloro che alimentano il sentimento di base e intraprendono la pratica quotidiana senza essere dei professionisti. Andremo alla ricerca di storie, di atleti o tifosi che avranno voglia di parlare della loro passione e di promuovere l’attività sportiva.

Alessandro Strivieri - Triathlon

Alessandro Strivieri in azione (romacorre.it)

Nell’articolo di oggi, parliamo di atleti, nello specifico di Alessandro Strivieri, triathleta del Team Ladispoli Triathlon.
L’occasione è l’ultima tappa della FORHANS CUP, in programma domenica 9 ottobre.
Con Alessandro parleremo della gara, della stagione agonistica del triathlon che va a concludersi ma anche della sua passione sportiva.

Innanzitutto grazie Alessandro per la tua disponibilità. Parliamo di te e della tua esperienza sportiva.
Chi è Alessandro Strivieri sportivo e da quanti anni ti cimenti nello sport a livello agonistico?
-Ciao a tutti, sono Alessandro e ho 43 anni, ho iniziato a praticare sport a livello agonistico da ragazzo. Ho iniziato la mia carriera da agonista nelle arti marziali per molti anni, dopo un infortunio mi sono avvicinato al nuoto entrando a far parte della squadra master del Village Fitness Club, del quale faccio ancora parte e successivamente ho conosciuto il triathlon, disciplina della quale mi sono appassionato.
Che cosa spinge un atleta ad avvicinarsi al Triathlon, sport multidisciplinare, in un’epoca in cui si punta moltissimo sulla specializzazione?
-Vi racconto la mia esperienza: sono stato invitato da un amico a partecipare ad una staffetta in una gara di triathlon olimpico, dovevo ricoprire la frazione nuoto. E’ stata una bellissima esperienza nuotare in acque libere a contatto con la natura e da quel momento ho avuto il desiderio di partecipare ad una gara di triathlon completa. Ciò che mi ha spinto a provare il triathlon è il mettersi in gioco affrontando le paure e superando i propri limiti. Ho fatto e faccio ancora gare di nuoto e di corsa, ma la sensazione che provi partecipando ad una gara di triathlon è indescrivibile. L’unione dei tre sport nuoto bici e corsa con le loro diversità, in aggiunta la gestione dei cambi (transazioni) tra una disciplina e l’altra, formano una gara molto tecnica e faticosa, da gestire con un giusto equilibrio tra testa e corpo.
Nuoto, Bici, Corsa. Ovvero Triathlon ma le gare non sono tutte uguali. Puoi aiutarci a spiegare le varie tipologie di gara (Sprint, Olimpico, Lungo Superlungo etc)?
-Esistono varie distanze nel triathlon. Triathlon Sprint: distanze sono 750m nuoto, 20km di bici e 5km di corsa; Triathlon Olimpico: distanze 1500mt nuoto, 40km bici, 10km corsa; mezzo Ironman o 70.3: distanze 1900mt nuoto, 90km bici e 21km corsa; Ironman o 140.6 : distanze 3800mt nuoto, 180km bici, 41km corsa
3 discipline, diversi materiali, allenamenti. Quanto tempo dedichi all’allenamento, durante la settimana?Quali sono i maggiori ostacoli che un non professionista deve affrontare? È uno sport che impegna anche economicamente?
-Io mi alleno 10/12 ore settimanali, alternando giornalmente i vari sport; a volte c’è un allenamento combinato (bici, corsa) oppure un mini triathlon. Il tutto compatibilmente con il lavoro e la famiglia… dico la verità, non è sempre facile trovare il tempo per allenarsi. Io sono padre di 4 figli e lavoro nel mio negozio (MAIORTEK) fino a sera; quindi l’unica soluzione è svegliarsi prima la mattina.
Io cerco di organizzarmi facendo un calendario settimanale degli allenamenti in modo da incastrarli con gli impegni quotidiani.
Visto che ho toccato questo argomento, vorrei dedicare due righe a mia moglie Cinzia, una persona speciale che mi permette tutto questo; è grazie a lei che trovo il tempo da dedicare allo sport. Lei mi capisce e asseconda le mie esigenze sportive; lei è la mia nutrizionista, la mia fisioterapista e la mia mental coach…
Grazie!
Anche dal punto di vista economico il triathlon presenta degli sforzi; a partire dall’attrezzatura sportiva: muta, bicicletta e accessori, scarpe da corsa, per finire con il costo elevato delle gare (alcuni esempi: per partecipare ad un triathlon sprint il costo è di € 30/35, per un triathlon olimpico € 60,00; fino al mezzo Ironman circa €250/300 per finire all’Ironman € 500)
Quest’anno sei impegnato nel campionato regionale del Lazio. Ad un occhio inesperto le varie classifiche sono di difficile comprensione. Potresti chiarire la differenza delle varie classifiche?
-La classifica rank nazionale tiene conto dei risultati tecnici (Punti F.I.Tri.) ottenuti da ciascun atleta in gare specificatamente indicate dalla F.I.Tri. per l’assegnazione del punteggio Rank (denominate anche “gare valide per il Rank”) mentre invece la classifica regionale o campionato regionale è valida solo partecipando a determinate gare regionali.
Mancano due gare alla fine della stagione, compresa questa di Santa Marinella di domenica 9 ottobre. Qual è la tua posizione nelle varie classifiche e come reputi sia andato questo 2016?
-Al momento sono 1°della mia categoria M1 nel campionato regionale; si deciderà tutto nella gara di triathlon olimpico il 23 ottobre a Sabaudia (gara di rank valida per campionato regionale Lazio).
TriathlonMontefiascone2016-1207La gara di triathlon sprint di domenica prossima 9 ottobre fa parte della Forhans Cup (ultima prova). In questo caso non sono state ancora pubblicate le classifiche aggiornate e quindi non so bene il mio piazzamento.
Quest’anno sportivo mi ha ripagato di tanti sacrifici:
3°porto di categoria al triathlon olimpico no draft di roma 753, 1°posto di categoria nel triathlon sprint di Caprarola e 2° posto di categoria nel triathlon sprint di Montefiascone.Aspettando il risultato finale del campionato regionale e della Forhans Cup…
Alessandro e il tuo gruppo sportivo. La tua esperienza nello sport cosa ti ha dato e cosa ti ha precluso? Lo rifaresti?
-Lo sport per me è una valvola di sfogo ed una passione. Mi ha dato molta sicurezza interiore e mi dà modo di conoscere persone e condividere con loro la stessa passione; infatti con il triathlon ho conosciuto i miei amici del Team Ladispoli Triathlon condividendo allenamenti, gare e momenti in allegria.
Ringrazio il Team Ladispoli Triathlon per l’accoglienza che mi ha riservato da quando sono entrato a far parte di questa famiglia e per tutti i servizi che mi mette a disposizione; in particolare il Presidente Fabrizio Ferri, e tutti gli atleti del team che ormai sono amici per me; infatti loro mi aiutano e mi danno suggerimenti sui metodi di allenamento, sulla gestione delle varie gare. Ringrazio anche il Village Fitness Club che mi ospita per l’allenamento in piscina con i sui istruttori qualificati in particolare Sonia Ravaioli, che mi segue da anni.

Con un in bocca al lupo per il finale di stagione, ti salutiamo ringraziandoti nuovamente.

Federazione Triathlon
Calendario gare Triathlon

Forhans Cup

La Forhans Cup è un circuito di eventi multidisciplinari che si svolge nella Regione Lazio, coinvolgendo diversi comuni e abbracciando territori non troppo conosciuti ma caratterizzati da un grandissimo fascino sotto il profilo dell’attrattività turistica. Ed è grazie al triathlon e al duathlon, infatti, che queste realtà sono venute alla luce, ampliando le proprie risorse e contando su un garantito indotto derivante dalla periodica realizzazione dei sotto elencati eventi. L’edizione 2016 segna il passaggio concreto al secondo decennio di realizzazione di un circuito che è ormai diventato il punto di riferimento dei triatleti del Centro Italia, nonché dei neofiti che gradualmente si stanno affacciando alla multidisciplina.

  •   
  •  
  •  
  •