Vittoria all’inglese per l’Atletico Chiaravalle

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

Con un gol per tempo l’Atletico Chiaravalle supera un ostico Camerano e consolida la sua posizione in vetta alla classifica.

Atletico Chiaravalle

Atletico Chiaravalle

Entrambe a punteggio pieno dopo i primi due turni, consapevoli di quanto i tre punti in palio fossero importanti, le squadre sono scese in campo con la voglia di fare loro l’intera posta in palio, pur interpretando la partita in maniera diversa. Geometrie, ritmo e manovra per l’Atletico, tattica più attenta e votata alle ripartenze per il Camerano.

Alla fine però a prevalere è stata la schiacciate forza delle rosanero di Chiaravalle che con Verri già nella prima frazione sfruttano uno schema su punizione per passare in vantaggio. Il Camerano reagisce, ma Pizi e Catena fanno buona guardia sull’ex Irene Donati, ancora giovanissima ma con tante stagioni alle spalle con la maglia dell’Atletico.

Si va dunque al riposo sul risultato di 1-0 in favore delle chiaravallesi, con le stesse ragazze di mister Molinelli a fare la partita e la squadra di casa a difendersi con ordine cercando di far male prevalentemente con lanci lunghi e in contropiede.

Nel secondo tempo ti aspetteresti una reazione del Camerano e invece è un monologo di Caciorgna e compagne. Tra queste spiccano le tante iniziative di Gabrielli che però vede per ben due volte respingere dal palo le proprie conclusioni. Un mix di imprecisione e sfortuna blocca le rosanero ma sopratutto tiene accese le speranze delle locali. Ci vuole poi un decisivo intervento di Pizi su Cea, altra storica ex, per evitare la beffa.

La rete della sicurezza e del definito 2-0 arriva solo su autogol propiziato dell’ennesima palla messa al centro da capitan Caciorgna.

Dopo due incontri giocati in trasferta, adesso si prospetta un interessante tris di match casalinghi dove l’Atletico potrà sfruttare il fattore campo per allungare ulteriormente in vetta. A partire già da venerdì prossimo quando a Chiaravalle arriverà il Civitanova 1996.

  •   
  •  
  •  
  •