WWE No Mercy 2016: Ambrose e Cena all’assalto di AJ Styles

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

WWE No Mercy 2016

Nella notte è andato in onda WWE No Mercy 2016. Andiamo a leggere come è andato il ppv di Smackdown. L’evento si apre con il consueto kickoff e tra i vari segmenti c’è spazio per il primo incontro della serata: un 8 men tag team match tra gli American Alpha, gli Hype bros, i Vaudevillains e gli Ascension. A vincere è la coppia formata da Jason Jordan e Chad Gable grazie al pin su Aiden English. Subito dopo inizia WWE No Mercy 2016 e a sorpresa il primo incontro del PPV è il triple threat match valido per il titolo WWE tra il campione Aj Styles, Dean Ambrose e John Cena. L’incontro vede diversi protagonisti andare vicini alla vittoria, un punto chiave è quando il Phenomenal One viene chiuso contemporaneamente in una mossa di sottomissione sia da Cena che dal Lunatic Fringe. L’ex stella della TNA cede ma è impossibile decretare chi sia il vincitore, per questo motivo l’arbitro fa ricominciare il match. L’azione si sposta fuori dal ring con Ambrose che scaglia AJ oltre i tavoli di commento ma l’attacco dell’ex membro dello Shield viene interrotto da John Cena, che rifila al rivale una Attitude Adjustment dalla terza corda. Styles rientra sul quadrato con una sedia con cui attacca il 15 volte campione WWE prima di schienarlo e vincere il triple threat match. WWE No Mercy 2016 continua con la vittoria di Nikki Bella contro Carmella e poi con l’incontro valido per i titoli di coppia di Smackdown tra i campioni Rhyno ed Heath Slater e gli Usos. A risultare decisivo è l’ex ECW che rifila una Gore prima Jimmy e poi Jay Uso e così la cintura resta alla vita del team face. Il PPV di Smackdown continua con la vittoria sporca di Baron Corbin ai danni di Jack Swagger e poi con uno degli incontri chiave della serata, quello valido per il titolo intercontinentale tra il campione The Miz e Dolph Ziggler con la stipulazione che se lo Show Off perderà sarà costretto al ritiro. Nel corso del match Maryse tenta più volte di favorire il marito con varie scorrettezze (distrae l’arbitro, spruzza dello spray negli occhi dei Dolph) fino a che non si fa raggiungere dalla Spirit Squad ma i due vengono prontamente messi K.O. da Ziggler, che subito dopo subisce la Skull Crushing Finale. Lo Show Off riesce ad evitare la sconfitta, Maryse, Mickey e Kenny vengono cacciati dall’arbitro e alla fine Dolph riesce a sorprendere The Miz con il suo Super Kick che gli vale la vittoria del titolo di campione intercontinentale.

Il main event di WWE No Mercy 2016: Bray Wyatt contro Randy Orton

Dopo la vittoria di Naomi contro Alexa Bliss è il turno del main event di WWE No Mercy 2016: la resa dei conti tra Randy Orton e Bray Wyatt. The Viper cerca più volte di colpire l’avversario con la RKO risolutiva non riuscendo mai nel suo intento. Quando è vicino a mettere a segno la sua finisher dopo aver colpito Bray con una DDT si spengono le luci nell’arena e alla loro riaccensione Luke Harper è faccia a faccia con Randy Orton. La distrazione costa cara al Legend Killer visto che subisce la Sister Abigal del rivale che ne decreta la sconfitta.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: