Golf, Tiger Woods pronto a rientrare dopo 16 mesi

Pubblicato il autore: Andrea Pertile

Tiger Woods
Dopo quasi 16 mesi di ritiro dalle scene e tre interventi alla schiena, il golfista pluricampione del mondo Tiger Woods é pronto al ritorno in campo per partecipare all’Hero World Challenge sul circuito di Albany Resort, nelle isole Bahamas. La competizione in cui Tiger Woods prenderà parte sarà un trofeo di soli campioni: tra questi, vi sono sedici tra i primi ventotto della classifica mondiale dello sport dello green, compresi tre vincitori di major stagionali, i tre medagliati alle Olimpiadi e dodici protagonisti dell’ultima Ryder Cup.

L’Hero World Challenge é organizzato dallo stesso Tiger Woods attraverso la propria fondazione benefica con il supporto della Tavingston Foundation ed Albany Scholars Foundation, le quali hanno come obiettivo l’accrescimento del benessere in molte aree disagiate dell’intero continente americano, da Anchorage (Alaska) ad Ushuaia (Argentina). Nonostante la presenza di molti atleti plurititolati, l’attenzione mediatica dell’evento sarà tutta a vantaggio di Tiger Woods, il cui rientro é molto atteso: «Mi sento pronto. Ora posso effettuare tutti i colpi possibili e ho il pieno controllo di tutti i gesti tecnici», ha spiegato il golfista durante la presentazione, che attualmente si trova alla 879 posizione del ranking mondiale e potrà partecipare alle manifestazioni professionistiche solo grazie ad una Wild Card. Al vincitore dell’Hero Challenge andranno 3,5 milioni di dollari.

Leggi anche:  Mondiali Courchevel Meribel 2023, dove vedere combinata femminile sci alpino LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

Con un patrimonio stimato di oltre 700 milioni di euro nel solo 2016, per la rivista specializzata Forbes Tiger Woods è il golfista più pagato al mondo e anche il primo fra tutti gli sportivi, con un guadagno, nel 2012, di 83,1 milioni di dollari mentre nel 2014 è il nono sportivo più pagato del mondo con 50,6 milioni di dollari guadagnati, oltre ad essere il primo ad avere superato il miliardo di dollari di guadagni tra vittorie e sponsor.

Alla Hero World Challenge, Tiger Woods si presenterà con un nuovo sponsor di borsa, che secondo indiscrezioni riportate dalla ESPN sarebbe Monster Energy, il settimo della sua lunga e vincente carriera (le altre aziende che hanno ingaggiato l’ex numero uno del mondo come loro testimonial sono state Titleist, Buick, AT&T, Fuse ScienceMuscle Pharm, Nike, la quale chiuderà il contratto di equipment nel prossimo mese di dicembre). Da ricordare il ricco contratto per pubblicizzare la Gatorade, costato all’azienda di bevande analcoliche da 100 milioni di dollari, il compenso più alto mai corrisposto a un atleta per pubblicizzare delle bibite.

Leggi anche:  Mondiali Courchevel Meribel 2023, dove vedere combinata femminile sci alpino LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

Nel suo palmares, Tiger Woods conta ben 15 successi delle maggiori competizioni golfistiche nel mondo. La sua lunga carriera di vittorie ha inizio nel 1997, quando a 21 anni e 3 mesi risultando il più giovane vincitore nella storia del torneo; nel 1997 a 21 anni e 3 mesi risultando il più giovane vincitore nella storia del torneo Masters. Inoltre ha vinto tutti i 4 tornei Major consecutivamente: dallo Us. Open del 2000 al Masters del 2001; questa impresa è stata denominata “Tiger Slam”, e non “Grand Slam” perché non è stata compiuta nello stesso anno solare. L’ultimo successo arriva nel 2008 con la conquista del terzo US Open del suo percorso professionale

Nella sua carriera, Tiger Woods ha mantenuto la prima posizione della classifica mondiale per oltre 600 settimane, di cui consecutivamente 264 settimane tra agosto 1999 e settembre 2004.

Leggi anche:  Mondiali Courchevel Meribel 2023, dove vedere combinata femminile sci alpino LIVE oggi: diretta TV, orario e start list
  •   
  •  
  •  
  •