Il ritorno di Tiger Woods sui campi da golf

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta

Tiger-Woods
Tiger Woods
torna sui campi da golf 16 mesi dopo la sua ultima apparizione al Wyndham Campionship dell’agosto 2015. Il ritorno è previsto nell’Hero World Challenge in programma dal 1 al 4 dicembre a New Providence nelle Bahamas. il torneo  è organizzato dallo stesso Tiger Woods e tra i 18 partecipanti ci sono tre vincitori dei major, 3 medagliati alle Olimpiadi di Rio e 12 partecipanti all’ultima Ryder Cup. Quindi si può dire che per l’ex numero uno del golf i problemi alla schiena, che lo hanno costretto a ben tre operazioni, sono un lontano ricordo. Certo la forma non sarà quella dei giorni migliori visto che è stato fermo per più di un anno. Dopo i giri di prova sul green delle Bahamas l’ex numero uno ha dichiarato di essere pronto e di avere il pieno controllo dei gesti tecnici. Tiger Woods potrà in questo torneo saggiare la condizione in vista della stagione 2017. Ad ottobre si parlava di un suo probabile rientro al Safeway Open, torneo del PGA tour.  A spegnere l’entusiasmo dei suoi fan e di tutti gli appassionati di golf è stato lo stesso Tiger Woods  dichiarando di volersi prendere ancora qualche  mese di tempo per rientrare in piena forma e tornare competitivo. Dopo tutta questa inattività, ci vorrà qualche torneo per ritrovare la competitività.

Leggi anche:  Slalom Chamonix 2023, dove vedere sci alpino maschile LIVE oggi: diretta TV, orario e start list

Tiger Woods di nuovo sul green

Tiger Woods  nonostante i suoi  40 anni,  non ha ancora deciso di lasciare il golf perchè si sente di poter combattere contro i suoi rivali più giovani e agguerriti.  Il golfista americano ha raggiunto la prima posizione del ranking nel 1999 mantenendola fino al 2004. In carriera Tiger Woods ha vinto ben 14 Major. Il primo è stato  il Major nel 1997 all’età di 21 anni e 3 mesi, diventando il più giovane vincitore del torneo.  L’ultimo che  si è aggiudicato è stato lo Us.Open nel 2008.  Tiger Woods ha dichiarato di voler battere il record di Major vinti appartenente a Jack Nicklaus che se ne è aggiudicati ben 18. Chissà se a 40 anni il golfista americano avrà la forza per poter sperare di raggiungerlo.   L’impresa sembra abbastanza ardua. L’ultimo torneo vinto da Tiger Woods, che in seguito ad un incidente stradale in Florida e al successivo scandalo nel 2009 ha deciso di ritirarsi ritornando alle gare qualche mese dopo, è stato nel 2012 All’Arnold Palmer Invitational in Florida. Quel successo gli ha permesso  di tornare tra i primi 30. Attualmente occupa l’ottocentonovantottesimo  posto nel ranking mentre, prima dell’infortunio era al numero 416.  Il numero  uno del golf mondiale in questo momento è l’australiano Jason Day mentre gli USA ne piazzano due tra i primi cinque. Dustin Johnson al numero 3 e Jordan Spieth al numero 5. Tiger Woods potrà tornare ai suoi massimi livelli? Questa è la domanda che si chiedono i suoi fan ma anche gli appassionati di golf.  Al momento nessuno può dirlo. Bisogna aspettare il 1 dicembre quando il golfista americano scenderà sul green dell’Hero World Challenge a New Providence nelle Bahamas. Forse non tornerà ai livelli del 2004 quando era numero 1 oppure a quelli del 2008 quando ha vinto l’ultimo Major, ma potrà togliersi ancora qualche soddisfazione prima di dire addio al mondo del golf.

  •   
  •  
  •  
  •