Rory Mcllroy: “Nel 2017 voglio tornare a vincere nei Major”

Pubblicato il autore: luigi gatto

mcilroy-rory-050213-640x360
Il nordamericano Rory McIlroy vuole migliorare nei Majors nel 2017 dopo non averne vinto nemmeno uno nella stagione 2016. Ha finito nella too 10 all’Open e Augusta Masters, ma ha miseramente fallito sia allo US Open che al PGA Championships. Il numero due al mondo ha vinto tre tornei nel 2016 tra cui la FedEx Cup. Tuttavia le sue performance nei Major quest’anno sono state sotto le aspettative, e ora per fare una svolta sta lavorando con Phil Kenyon. “Nei campionati Major non ho giocato come volevo, ma a parte questo ho giocato molto bene e ho disputato una buona stagione. L’anno prossimo devo solo assicurarmi di giocare bene nei Major“, ha detto Mcllroy al giornale irlandese RTE. “Deve essere una delle mie priorità. Phil verrà con me a Dubai per alcuni giorni a dicembre. Sarebbe bellissimo non allenarsi a Natale, ma so che se voglio essere competitivo nel 2017 dovrò lavorare.”
Mcllroy, che ha perso il numero uno da Henrikh Stenson al DP World Tour Championship a Dubai lo scorso weekend (17-20 Novembre), ha ammesso come abbia voglia di essere il giocatore europeo ad aver guadagnato di più. Per farcela dovrà superare gli otto titoli di Colin Montgomerie. L’ex numero uno al mondo ha vinto “soltanto” tre titoli ma è fiducioso di poter realizzare un obiettivo storico. “Quando vedi qualcuno fare qualcosa che tu prima hai fatto e che quest’anno invece non hai fatto, ovviamente vuoi vincere di nuovo”, ha detto il quattro volte campione. “Ovviamente voglio vincere di nuovo nella Race, giocherò per altri anni e sarebbe bello superare Monty. Sarà un bel l’obiettivo da pormi. So che se vinco tornei e gioco bene nei grandi eventi, può succedere.”

Intanto è pronto a tornare il golfista americano Tiger Woods, che dall’1 al 4 dicembre giocherà l’Hero World Challenge alle Hawaii dopo 16 mesi di assenza. “So che vincere questa settimana – ha detto in conferenza stampa – è un obiettivo molto difficile per quanto sono stato lontano dal campo e perché ho cambiato molto nel mio gioco. Ma il modo di pensare sempre lo stesso. Sono cambiato fisicamente, sono cambiate le attrezzature, la pratica ma la mia mentalità no. Io gioco per vincere, voglio andare fuori e battere questi ragazzi.” “Sono entusiasta di fare il mio ritorno all’Hero World Challenge ad Albany e di giocare questo incredibile torneo”. Woods che organizza questo evento insieme alla sua fondazione: “Questo è il nostro 18esimo anno e ogni anno abbiamo un campo di partecipazione coi migliori golfisti. Albany è una location perfetta, e non potrò mai ringraziare abbastanza la Hero MotoCorp per il loro supporto nei confronti del torneo e della fondazione.”
L’ultima volta che abbiamo visto sul Green Woods è stato nell’aprile 2015 al Wyndham Championship in cui ha terminato decimo. Da lì due operazioni alla schiena e un ritorno dalle mille domande. Il golfista Pat Perez si è così espresso su Woods: “Tiger ha cambiato il suo gioco, ma non tornerà come prima. Ora ha 40 anni, due bambini a scuola, non è più il Woods 40enne.”

Ma la fiamma del campione rimane sempre…

  •   
  •  
  •  
  •