UFC 208: Ecco il nuovo titolo che verrà inaugurato

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui
UFC 208: Ecco quale titolo verrà inaugurato

UFC 208: Ecco il nuovo titolo che verrà inaugurato

UFC 208: Holly Holm sfiderà Germain de Randamie per il nuovo titolo dei pesi paglia femminile!

Poche ore fa, la UFC ha annunciato il main event di UFC 208, evento che si terrà l’11 febbraio 2017 dal Barclays Center di Brooklyn, New York. Holly Holm, ex campionessa femminile dei pesi gallo UFC, sfiderà l’olandese Germain de Randamie per decretare la prima campionessa dei pesi piuma UFC (145 libbre). Holly Holm, ex campionessa anche nella boxe, nel caso in cui vincesse sarebbe la prima lottatrice femminile ad aver conquistato due titoli femminili.

Holly Holm è un’atleta molto esperta, è stata campionessa nella boxe ed ha un background nelle kickboxing. Lo striking è il suo punto di forza mentre il suo punto più debole sono le sottomissioni. Holly è diventata famosa per essere stata la prima a mettere KO Ronda Rousey ed a vincere il titolo femminile.

Leggi anche:  Pallanuoto femminile, World League Super Final: la Russia si riscatta, OK Canada, USA e Spagna

Germain de Randamie, atleta poco nota nelle MMA, è una lottatrice con un ottimo background nella kickboxing. E’ l’atleta più alta della divisione femminile (1.75 m) con un allungo di 1.80 che ne fanno un’atleta molto pericolosa. In UFC, ha disputato 4 match di cui ne ha vinti ben 3. L’unica sconfitta patita fu proprio contro l’attuale campionessa femminile Amanda Nunes. Va detto che data la sua struttura fisica, la categoria dei pesi gallo (135 libbre) la svantaggiava per il taglio del peso.

Questo annuncio arriva a poche settimane da rumors che davano possibile una sfida proprio per questo nuovo titolo tra Holly Holm e Cris Cyborg. Infatti, il presidente della UFC, Dana White aveva annunciato la scorsa settimana che Cris Cyborg, lottatrice brasiliana imbattuta da 11 anni, avesse rifiutato ben 2 sfide titolate (contro la Holm e contro la de Randamie) per il nuovo titolo femminile. White aveva specificato che una nuova divisione sarebbe nata in ogni caso sia con Cyborg che senza.

Leggi anche:  Pallanuoto femminile, World League Super Final: la Russia si riscatta, OK Canada, USA e Spagna

La stessa Cyborg aveva risposto così ai media: “Ho detto alla UFC che posso combattere chiunque a Marzo, ma ho bisogno di prender cura del mio corpo. Sto passando un periodo in cui sono depressa e non posso fare un altro taglio del peso come prima. Questa scelta è più importante di qualsiasi cintura o divisione, sto pensando alla mia salute”.

Cris Cyborg, infatti, dato la sua struttura e la sua altezza (173 cm) fece molta fatica nei suoi 2 precedenti match a fare il taglio del peso ad un catchweight di 140 libbre (63,5 kg). Un video rilasciato alcuni mesi dopo il suo primo match in UFC riportò lo sforzo disumano che fece la lottatrice per raggiungere il peso tagliato.

Ecco la risposta di Cris Cyborg al main event di UFC 208

Poche ore dopo l’annuncio del match, Cyborg ha rilasciato una dichiarazione a MMA Fighting: “Sono contenta che UFC abbia creato la mia divisione. Sono 11 anni che lotto perchè le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini con diverse divisioni. Tutti comunque sanno che sono la campionessa dei pesi piuma femminile. Sono imbattuta da 10 nella mia divisione. Hanno messo questa nuova cintura solo perchè vogliono vendere la sfida a nuovi fans. Per esempio, Holly arriva da due sconfitte consecutive e lotterà per il titolo. I fans sanno quali sono le vere lotte”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: