Week 15 NFL nel segno di Matt Moore e dei Dolphins

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

Ultime 2 settimane di regular season NFL: con week 15 archiviata ci avviciniamo (domani notte) alle gare del 24 di week 16, i penultimi scontri prima di week 17 che concluderà la stagione regolare e ci dirà finalmente con certezza chi accederà ai playoffs.
Al momento Seattle Seahawks Dallas Cowboys Oakland Raiders e New England Patriots hanno raggiunto i PO: New England e Seattle hanno vinto le rispettive Division, la AFC East e la NFC West.

nfl

Ci avviciniamo alla fase finale della stagione, andiamo a vedere le prestazioni degne di nota andate in scena nella settimana numero 15, la terzultima, per avvicinarci alle ultime due settimane di regular season NFL. Da chi partiamo quest’oggi? Dai Miami Dolphins e dalla loro vittoria per 34 a 13 contro i Jets.

Chi ha fatto vedere grandi cose è Matt Moore, alla sua prima gara dal 2012: per i suoi Miami Dolphins ha lanciato per 4 touchdown ai compagni di squadra. Moore è il primo quarterback nell’era del Super Bowl a lanciare per 4 touchdown nella sua prima gara giocata negli ultimi 4 anni. Chi si è avvicinato prima di lui escludendo i giocatori hanno debuttato come starter nella loro prima gara NFL? A quota tre lanci per touchdown sono arrivati Pete Liske nel 1969 di Denver, Colorado, Doug Williams nel 1987 per Washington, Tommy Maddox nel 2002 per Pittsburgh e Kelly Holcomb nel 2002 per Cleveland.

Leggi anche:  UFC, dove vedere McGregor-Poirier: streaming e diretta tv in chiaro MMA?

Non solo Moore, non solo Dolphins che in stagione hanno vinto 9 gare perdendone 5 (per il 64.3% di vittorie stagionali) dietro solo ai New England Patriots nella AFC Est. Stagione molto buona, con la vittoria arrivata scorsa settimana contro una squadra della propria division a coronare il tutto (i New York Jets da 4-10 stagionale). 3-1 contro squadre della AFC East, come New England, mentre al terzo posto i Buffalo Bills sono a 7 vittorie e 7 sconfitte al 50% netto ma 1-3 contro le altre squadre della division. Ultime due gare stagionali per Miami contro Buffalo proprio (gara molto molto importante) ed infine New England. Insomma in caso di due sconfitte si rischierebbe di rovinare tutto, due gare da vincere assolutamente per blindare i playoffs come Wild Card.

Leggi anche:  Undertaker: "ecco cosa successe nell'infortunio contro Rey Mysterio"

Ma non solo Moore nei Miami Dolphins in Week 15: anche Kenny Stills si è fatto notare per aver ricevuto un lancio da 52 yard per un touchdown fondamentale nel secondo quarto di gara che ha dato alla sua franchigia il là alla vittoria finale. E’ il terzo touchdown di Kenny Stills raccolto ad almeno 50 yards, come lui ci riuscì Odell Beckham nel 2016.

In Florida finalmente si può esultare anche se non si può fare lo stesso sotto il profilo del basket NBA, con i Miami Heat allo sbando, o meglio in una fase di ricostruzione dopo l’addio di LeBron James, quello in estate anche di Wade e le condizioni di salute che non permettono a Chris Bosh di giocare con la franchigia della Florida. In NFL invece i Miami Dolphins regalano sorrisi, 9 vittorie e 5 sconfitte grazie al risultato positivo contro i New Jersey Jets. Cosa vuol dire questo?
Per la prima volta una franchigia della NFL a Miami raggiunge un record positivo da quando i Buccaneers arrivano sul 10-6 (ma mancarono i playoffs poi) con l’head coach Raheem Morris ed il quarterback Josh Freeman nel 2010.

Leggi anche:  Tom Dumoulin si prende una pausa a tempo indeterminato. Carriera finita?

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: